gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

Gravidanza: esercizi contro il mal di schiena

Durante la gravidanza uno dei problemi più frequenti è il mal di schiena dovuto alla postura scorretta a causa del pancione e all’aumento di peso che spostano il baricentro in avanti

di Valentina Cuffari

Durante la gravidanza uno dei problemi più frequenti (LEGGI) è il mal di schiena dovuto alla postura scorretta a causa del pancione e all’aumento di peso che spostano il baricentro in avanti.


LEGGI ANCHE: Come prevenire il mal di schiena in gravidanza


Un esercizio semplice contro la lombalgia consiste nel mettersi a gattoni e incurvare la schiena verso l’alto espirando. Poi contraendo i muscoli addominali e i glutei si porta il bacino in avanti. Quindi si torna alla posizione di partenza inspirando e rilassando i muscoli. Ripetere 10 volte.


LEGGI ANCHE: DISTURBI DELLA GRAVIDANZA, ECCO I RIMEDI CASALINGHI


Un altro esercizio per rilassare la schiena si fa mettendosi supine con le gambe piegate. I piedi vanno poggiati a terra e sono uniti. I glutei sono sempre aderenti a terra. Espirando si porta una gamba flessa al petto aiutandosi con le mani. Si mantiene la posizione per qualche secondo quindi si ritorna alla posizione di partenza inspirando. Ripetere con l’altra gamba. Anche questo va ripetuto 10 volte per gamba. Lo stesso esercizio può essere eseguito anche flettendo contemporaneamente le gambe.

mal-di-schiena-in-gravidanza


Infine stando in piedi, mani ai fianchi e le gambe leggermente divaricate e poco flesse, portare il bacino in avanti e poi tornare nella posizione di partenza. Questo esercizio va ripetuto 15 volte.

E’ importante ricordare che ci sono alcuni accorgimenti per evitare il mal di schiena come sollevare i pesi piegando le ginocchia e non la schiena, evitare i tacchi alti e non rimanere in piedi o seduta nella stessa posizione per lungo tempo

gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0