gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

Perché fare un corso di preparazione al parto?

/pictures/20151030/perche-fare-un-corso-di-preparazione-al-parto-753339045[1713]x[714]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-gravidanza

Perché fare un corso preparto? La nostra ostetrica ci parla dell'importanza di seguire un corso di preparazione al parto, quando farlo e come sceglierlo

Perché fare un corso preparto

Oggi siamo bombardate dalle offerte di corsi di ogni tipo e durata, anche in gravidanza, anzi direi soprattutto in gravidanza. A volte capire se far un corso di preparazione al parto o meno e quale scegliere potrebbe essere difficile. Vediamo insieme perché è importante frequentarlo e come scegliere quello che fa per voi. Innanzitutto vorrei chiarire che corso pre-parto, corso di accompagnamento alla nascita e corso di preparazione al parto sono tre modi diversi di dire la stessa cosa.

Corso pre-parto quando farlo?

È un corso che di solito inizia intorno al settimo mese di gravidanza e vi accompagna fino a pochi giorni prima del parto. Il corso in gravidanza è invece un'altra cosa, vengono affrontati temi differenti come ad esempio ciò che accade nei vari trimestri di gravidanza e vi accompagna dal quarto al settimo mese.

I corsi di accompagnamento alla nascita

Perché è importante partecipare ad un corso di preparazione al parto?

Se è la prima gravidanza, molte donne hanno mille informazioni reperite su internet, dalle amiche (che di solito raccontano solo esperienze idilliache o tragiche). Frequentare un corso di preparazione al parto consente di acquisire nozioni da parte di specialisti che operano nel campo della nascita e quindi corrette dal punto di vista scientifico. Ma l'aspetto più importante dei corsi di preparazione al parto non sono le nozioni che forniscono, bensì la formazione di un gruppo di mamme che possano condividere tra loro le esperienze vissute. È scientificamente dimostrato che il supporto tra pari (tra persone che vivono la stessa esperienza, in questo caso mamme in gravidanza) produce effetti benefici sul parto in quanto avvicina le donne al momento con più preparazione e fiducia in sé.

E invece le donne che hanno già figli o che sanno già di dover fare un parto cesareo? Anche per loro è consigliabile frequentare un corso preparto? Le donne che hanno già figli sicuramente partono da una conoscenza maggiore di ciò che accade (anche se ricordo che ogni gravidanza ha una storia, una sua evoluzione e conclusione). Per la parte teorica possono quindi partecipare a dei seminari organizzati solo su temi specifici in cui magari si sentono meno sicure, ad esempio sul travaglio o sull'allattamento. Sarebbe invece importante che trovassero un gruppo di mamme per fare un po' di preparazione fisica, sia per l'attività in sé sia per quello che dicevo prima, cioè che il supporto tra pari è importante, anche se non è la prima esperienza.

Per le mamme che faranno un cesareo incoraggio comunque la partecipazione al corso preparto. Infatti all'interno dei corsi non vengono trattate solo le tematiche del parto spontaneo, potranno quindi ricevere informazioni anche sull'intervento e l'anestesia che le aspetta. Oltre a confrontarsi con altre mamme che seguono lo stesso percorso.

Il partner è bene che partecipi?

Al momento esistono poche offerte che riguardano solo i papà (anche se penso che si dovrebbe creare un percorso ad hoc) quindi io incoraggio la partecipazione a tutti gli incontri. Non solo perché così sanno cosa fare al momento del travaglio, ma anche perché possono raccontare le loro esperienze ad altri. Forse non ci pensiamo molto spesso ma per chi non sente crescere nella pancia il bambino è difficile portare avanti la gravidanza, non sai cosa dire, non sai cosa fare né come aiutare la tua compagna. Quindi se possibile il partner dovrebbe essere sempre coinvolto nel corso.

gpt native-middle-foglia-gravidanza

Ma come scegliere un corso di preparazione al parto?

Le opportunità sono veramente tante e ormai tutte le strutture pubbliche o private offrono un servizio di corsi preparto. Il mio consiglio è questo, scegliere la parte teorica in base alle vostre aspettative sul parto. Cioè se avete scelto di partorire in un determinato ospedale o clinica, fare il corso in quella sede potrebbe essere un'occasione per conoscere il personale e visitare il lugo dove il parto avverrà. A mio parere è importante che il corso abbia anche una parte pratica che lavori sul pavimento pelvico, sulla respirazione e la percezione corporea. A questo proposito non tutte le strutture possono offrirlo, ma ci sono palestre, consultori, piscine che hanno una vasta gamma di corsi in merito. Tutte le tecniche dal pilates, al maternal walking, allo yoga e anche l'acquaticita' sono ottime per preparare corpo e mente. Scegliete in base alle vostre preferenze, senza nessun vincolo se non il vostro assoluto benessere.

gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0