Pianetamamma logo pianetamamma.it

1 5

Neonato: guida agli acquisti veramente utili

Prima di dilapidare il contenuto del bancomat fermiamoci un secondo e leggiamo questa guida, con gli articoli veramente utili per la cura e la crescita del nostro piccolo

Durante l'attesa capiterà spessissimo di fermarci davanti a certe vetrine ricche di deliziosi abitini all'ultimo grido e pieni di particolari e piccoli dettagli - talvolta scomodi e assolutamente non pratici - e così anche per tutti quei piccoli oggettini, articoli e complementi di arredo di cui a parer nostro, il bebè non potrà fare a meno. Prima di dilapidare il contenuto del bancomat fermiamoci un secondo e leggiamo questa guida, dove descriviamo gli articoli veramente utili per la cura e la crescita del nostro piccolo.

Abbiamo scoperto di essere incinte, le due linette su quel test di gravidanza ci hanno riempito il cuore e la nostra fantasia va a mille, già ci immaginiamo quella piccola creaturina, cerchiamo di indovinarne il sesso e ci vediamo già per mano con un piccolo principino o una principessina vestiti di pizzi e trine. Un consiglio? Prima di incominciare a preparare il corredino aspettiamo qualche mese, magari al 7° o anche all'8° mese, anche perchè ricordiamoci che tutta la robina va lavata (LEGGI) prima di farla indossare al bebè, ma lavarla 6/7 mesi prima e lasciarla dentro ad una cassettiera o ad un marmadio a impolverarsi non ha tanto senso, quindi non lasciamoci prendere dalla fretta e aspettiamo tranquille.


LEGGI ANCHE: Igiene e lavaggio degli abiti dei bambini, consigli utili



Naturalmente se desiderate preparare tutto con un pò di anticipo siete padronissime di farlo, ognuna farà come meglio crede e come si sente di fare. Sicuramente man mano che la gravidanza procede anche i parenti e gli amici inizieranno a farci dei regalini e anche se fanno piacere e sono veramente graziosi quei piccolissimi vestitini colorati e alla moda, dobbiamo sapere innanzittutto che:

- tutti i capi che indosserà il nostro piccolo/a i primissimi tempi, devono essere confezionati con materiali atossici, anallergici, in fibre baturali (cotone, lino, seta) e possibilmente di colore chiaro;

- la praticità e comodità devono essere le caratteristiche dei suoi vestitini; quindi anche se quelle camicine e quei jeans con bottoni e cerniere dappertutto sono adorabili, evitiamo di costringere il bambino in un abbigliamento poco adatto e scomodo. Ci sarà tempo per vestirlo alla moda, per ora limitiamoci al buon gusto e alla comodità, quindi sì a tutine apribili all'inguine, body con l'apertura della testa molto larga, tutine con bottoncini a clip laterali e così via

- non comprate tantissimi vestitini perchè il piccolo crescerà a vista d'occhio e probabilmente, come è capitato anche a me, neanche riuscirete a fargli indossare tutto ciò che gli avete comprato perchè da un giorno all'altro sarà cresciuto, e dovrete conservare o regalare la robina che non usate più praticamente nuova


GUARDA LE FOTO: Corredino di lusso


- anche se è vero che i bimbi crescono in frettissima è assolutamente sbagliato comprare tutine e completini di una misura in più (3 mesi) per sfruttarla un pò di più (LEGGI). Il bebè alla nascita ha bisogno di sentirsi "contenuto" proprio com'era nel grembo materno e trovarsi a nuotare in un'enorme tutina non lo aiuterà di certo ad ambientarsi nel mondo esterno. Piuttosto limitiamoci a comprare pochi cambi, esempio 3/4 taglia 0  e 3/4 taglia 1 e a seconda della grandezza del piccolo, regoliamoci sui successivi acquisti. Ricordiamoci inoltre che spesso il peso e la grandezza stimate dall'ecografia non sono proprio esatti e un bambino che ipoteticamente doveva superare i 4 kg, potrebbe raggiungere i 3 kg scarsi, quindi non affidiamoci all'ecografia per gli acquisti ma usiamo piuttosto il nostro buon senso, e se c'è, l'esperienza



QUINDI...COSA COMPRARE?

Per l'ospedale

Dato che l'inverno è alle porte cerchiamo di stilare una lista adatta alle mamme pancione invernali, coloro le quali che daranno alla luce il proprio bebè con il freddo.

Abbiamo già avuto la lista dell'occorrente per l'ospedale? In linea di massima ci chiederanno 4/5 cambi completi così composti:
- calzine in cotone
- body a manica lunga cotone sulla pelle
-tutina in ciniglia/cotone o completino coprifasce/ghetta
-golfino di lana-cuffietta di cotone
-lenzuolino e copertina
-qualche asciugamanino;
In ogni caso per non farci trovare impreparate ed esser certe di avere davvero tutto l'occorrente informiamioci scrupolosamente su cosa vogliano in reparto: alcuni infatti richiedono i pannolini, altri le magliettine in seta (camicino della fortuna) (LEGGI),altri ancora chiedono che si porti un ciuccio e così via. Per tenere in ordine e pronti i cambi io consiglio di preparare dei sacchetti trasparenti con il nome del bimbo, che ogni mattina (o sera, a seconda dell'organizzazione del reparto) si consegnano alla nursery;
per i miei bambini avevo realizzato dei sacchetti porta cambio in tessuto trapuntato e tela aida con il nome ricamato, la mattina lo consegnavo alla nursery col cambio pulito e loro mi riconsegnavano il cambio sporco, che conservavo nei sacchettini trasparenti (utilissime le bustine grandi per congelare gli alimenti).

Naturalmente dobbiamo ricordarci di preparare anche un cambio per la dimissione, composto come i precedenti ma con in più un sacco imbottito porta bebè o una tutona imbottita. Inutili e fastidiose le scarpe e i guanti mentre le muffole possono essere utili per impedire che il piccolo si graffi il viso


LEGGI ANCHE: Corredino, attenti alle cose carine ma pericolose


E per casa?
Aggiungiamo alla lista degli acquisti una sacca per il cambio, in genere in dotazione con la carrozzina, garze, cotone idrofilo, tutto il necessarie per la medicazione del cordone ombelicale (LEGGI) (che ci diranno in ospedale), lenzuolina sotto e sopra per culla e carrozzina (almeno 3 cambi per ciascuna), federe per il cuscinetto, alcune copertine, qualche coprimaterasso, il necessarie per la toeletta, ovvero due morbidi accappatoi a triangolo, sapone delicato (consiglio l'olio di avena), forbicine con punte arrotondate, crema all'ossido di zinco, garzette sterili.

Dopo aver comprato i cambi necessari per l'ospedale facciamo il censimento dei regali ricevuti: sicuramente ci saranno tante tutine, tanti completini e tante calzine  e bavaglini colorati! Per il mio terzo figlio, che ha sfruttato anche tanta roba delle sorelline, grazie ai numerosi ragalini che abbiamo ricevuto, mi son dovuta limitare a comprare qualche tutina "per sfizio", ovvero quelle tutine adorabili di cui ci innamoriamo passando davanti a tale negozio e DOBBIAMO comprarle a tutti i costi e l'intimo, cioè body, magliettine e mutandine.



Credo siano necessari almeno una ventina di cambi completi se non di più. In linea di massima consideriamo che dobbiamo avere i cambi necessari per sopperire ad ogni sorpresa del bebè, che si tratti di un rigurgito o che si tratti di cacchina che sborda dal pannolino e ci invade body, tutina ecc, certo non lo possiamo lasciare sporco! Ed è utile sapere che un neonato arriva a sporcarsi anche 8 volte al giorno con annessi e connessi..quindi..traiamo le nostre somme. E soprattutto ricordiamoci che in inverno la roba ci metterà un pò più di tempo ad asciugare e magari qualche cambio in più può far comodo

Dopo i vestitini, cosa serve per cameretta & co?
Un armadio per riporre i suoi vestitini;
una cassettiera dotata di fasciatoio e vaschetta per il bagnetto;
una culla con spondine regolabili, materasso anallergico e cuscino antisoffoco;
una carrozzina;
un ovetto per il trasporto in macchina;
un marsupio o fascia o mei tai
Se vogliamo un carillon da appendere nella culla o nella carrozzina, per aiutare il piccolo a prendere sonno con più facilità ,
Sterilizzatore a caldo o freddo; scaldabiberon; biberon; minibiberon; scovolino e pinza per la pulizia;
piumone; paracolpi; baby monitor; termometro;

A cosa dire NO!
Vestitini in fibre sintetiche o di marche poco conosciute o provenienti da paesi sottosviluppati, potrebbero non rispettare le norme di sicurezza ed esser fatti con materiali atossici; vestitini con fibbie, lacci, bottoni piccoli che il bimbo può portare alla bocca e inghiottire; vestitini molto grandi; accessori come giacchette, cinture; scarpe; sciarpe; gonnelline, calzamaglie sintetiche, maglioni a collo alto;
box, seggiolone, giocattoli: a quelli si penserà più avanti!

Sperando che questa lista possa essere utile a molte non mi resta che augurarvi buon shopping!!!

Ingrid Busonera