Pianetamamma logo pianetamamma.it

strip1-gravidanza
1 5

Corso preparto: dove farlo?

/pictures/20141124/corso-preparto-dove-farlo-2505954941[2122]x[884]780x325.jpeg

Il corso di accompagnamento alla nascita è utile a tutte le future mamme in attesa del primo figlio per affrontare la nascita con consapevolezza, serenità e fiducia: ecco dove si può fare e quali argomenti vengono affrontati

adsense-foglia-300

Corso preparto

Durante la prima gravidanza quasi tutte le future mamme sono piene di dubbi. Per cercare di risolverne almeno qualcuno, può essere molto utile frequentare un corso preparto o corso di accompagnamento alla nascita. Questi corsi infatti possono aiutare le donne in attesa a chiarire tutte le mille domande sulla gravidanza ed il parto e a prepararle ad affrontare la nascita del loro primo figlio nel modo migliore. Inoltre, frequentandolo, si ha la possibilità di entrare in contatto con persone esperte che possono rispondere a qualsiasi domanda. Non tutte le future mamme decidono di frequentare questi corsi, magari per mancanza di tempo o voglia. Ma il corso preparto, se ben fatto, può essere veramente molto utile.



I corsi preparto non sono tutti uguali. In genere ogni struttura li organizza in maniera diversa. Ci sono corsi che sono focalizzati principalmente sul benessere materno, sulla ginnastica dolce da fare negli ultimi mesi, sulle tecniche per affrontare il travaglio e sulle prime cure da dare al bambino, ed altri invece che offrono la possibilità di visitare la struttura ospedaliera e di parlare con gli specialisti dell'ospedale (ginecologo, anestesista e ostetriche) per conoscere gli aspetti più "tecnici" del parto. Inoltre alcuni corsi sono pensati per essere destinati ad entrambi i genitori, mentre altri sono esclusivamente per le mamme (e i papà magari sono invitati ad un solo incontro).

Come affrontare la paura del parto

Come scegliere il corso preparto adatto?

Il primo consiglio è di cercare di fare il corso nell'ospedale o nella clinica dove volete partorire. In questo modo, infatti, avrete la possibilità di conoscere le ostetriche della struttura, che, magari, potreste ritrovare accanto a voi al momento del parto. E in quei momenti di dolore, avere accanto un volto familiare, che è anche una persona esperta e sa come aiutarvi, può dare molto sollievo. Non tutti gli ospedali, però, organizzano corsi preparto. Ed allora ci si può rivolgere ai consultori o alle associazioni private che organizzano corsi di questo tipo per le future mamme.

Quanto costa il corso preparto?

Negli ospedali e nei consultori, in genere, i corsi preparto sono gratuiti o si paga soltanto una piccola quota (una sorta di ticket). Ma ci sono anche ospedali che mettono a disposizione soltanto un numero limitato di posti per frequentare il corso gratuitamente, mentre se non si rientra in questo gruppo di future mamme il corso sarà a pagamento. Nelle strutture private, il corso è ovviamente a pagamento e può arrivare a costare intorno ai 200/250 euro. Magari sono tanti pensando a tutte le spese che le future mamme devono sostenere ogni mese, ma alcuni corsi sono veramente ben organizzati e vale la pena spendere un po' di più per seguirli.

Quando si deve seguire il corso e quanto dura?

In genere il corso preparto si comincia intorno alla 28° settimana di gestazione e conviene prenotarlo entro la 24° settimana. Se volete cercare di ottenere un posto a titolo gratuito, nelle strutture con un numero limitato di posti, vi conviene iniziare a pensarci sin dall'inizio della gravidanza. I corsi durano tra gli 8 ed i 10 incontri, che possono essere settimanali o bisettimanali, e quindi vi accompagneranno quasi fino alla fine della gravidanza.

L'importanza del corso preparto

Di cosa si parla durante il corso preparto?

Gli argomenti da affrontare possono essere tanti ed ogni struttura decide a quali tematiche dare più spazio. Potrete quindi sentir parlare delle fasi del travaglio, dei diversi tipi di contrazioni ed i metodi per farsele venire, del parto e delle eventuali complicazioni, delle tecniche di respirazione per affrontare il travaglio, dell'episiotomia, dell'anestesia epidurale. Si potrà parlare della cura del bambino, dal cambio del pannolino al primo bagnetto, da come capire se ha mangiato abbastanza a come affrontare le coliche, dalla caduta del cordone ombelicale alle attenzioni di cui ha bisogno nei primi mesi.

Come affrontare il travaglio: spinte e respirazione

Oppure verranno organizzate visite guidate nella struttura di riferimento per vedere direttamente dove le gestanti affrontano il travaglio e dove partoriscono; o incontri con gli specialisti per essere informate sulle varie eventualità che potranno verificarsi al momento del parto (anestesia, parto indotto, parto cesareo e così via).



Prima di scegliere dove frequentare il corso preparto, informatevi quindi su come sarà strutturato e quali tematiche affronterà, per capire veramente se è il corso adatto a voi. L'obiettivo principale di questi corsi è quello di aiutare i genitori ad affrontare la nascita con consapevolezza, serenità e fiducia. Ed è utile anche perché offre l'opportunità di confrontarsi con altre future mamme, scambiandosi opinioni e consigli.