Pianetamamma logo pianetamamma.it

strip1-gravidanza
1 5

Che cosa aspettarsi quando si aspetta: un film su gravidanza e maternità

"Che cosa aspettarsi quando si aspetta": una commedia esilarante, dal 7 settembre al cinema, che mette in scena la gravidanza e la maternità

adsense-foglia-300
Il prossimo 7 settembre uscirà in Italia una commedia esilarante che mette in scena la gravidanza e la maternità: What to Expect When You’re Expecting (Che cosa aspettarsi quando si aspetta). Un cast estremamente ricco per un film diretto dal britannico Kirk Jones, regista di Svegliati Ned, Nanny McPhee - Tata Matilda e Stanno tutti Bene. Tra i nomi di spicco ci sono Elizabeth Banks (GUARDA LE SUE FOTO), Cameron Diaz (GUARDA LE SUE FOTO), Chace Crawford, Brooklyn Decker, Joe Manganiello, Ben Falcone, Anna Kendrick, Dennis Quaid, Matthew Morrison, Chris Rock, Jennifer Lopez e Rodrigo Santoro.






La commedia è tratta dal bestseller omonimo di Heidi Murkoff, rimasto per ben 9 anni nella classifica del New YorkTimes. Il libro che molte donne americane hanno letto durante la gravidanza, tratta senza peli sulla lingua tutti gli aspetti della gravidanza, del parto e della maternità. Il libro che scende nei dettagli, senza lasciare spazio all'immaginazione, parla anche di esperienze orribili per preparare le future mamme a tutto. La trama del film gira intorno alle vicissitudini di 5 coppie, la cui vita viene messa sottosopra dalle sfide imposte loro dall’imminente nascita del primo figlio.






Il film, interpretato da Cameron Diaz e Jennifer Lopez (GUARDA LE SUE FOTO), a differenza di quanto ci si aspettava, si è attirato un coro di disapprovazione. Invece di scendere nei particolari, e affrontare con sincerità e onestà il momento del parto, è stato criticato di non discostarsi dal mito che è la cicogna a portare il bebè e che tutto si svolge con facilità, tralasciando cosa succede veramente nel momento in cui il nostro bambino decide di fare la sua entrata in società. Per molti critici il parto mostrato da Hollywood non è realistico ed è emotivamente dannoso, perchè farebbe sentire fallite le donne reali. Vedere una donna perfettamente pettinata che lancia un urlo timido mentre sta partorendo, secondo alcune attrici che hanno già un bambino, sarebbe ridicolo.





Molte mamme invece divertite dal film, hanno confessato che è molto più sano vedere la caricatura di Cameron Diaz (LEGGIincinta con le smagliature etc, piuttosto che vedere un ritratto troppo fedele e cruento della maternità e del momento del parto, un pò alla Apocalipse Now. In fondo molte mamme durante la gravidanza sono prese dall'ansia pre-parto, hanno paura di diventare dei pessimi genitori, temono di non essere all'altezza del nuovo ruolo. Il loro bisogno reale è quindi di ridere e scherzare al cinema per esorcizzare in qualche modo quello che si legge sui libri o su internet. Inoltre una scena fedele di un parto prenderebbe almeno un'altra ora circa, che renderebbe il film noioso e molto più simile ad un documentario.






In conclusione, le future mamme al cinema non ci pensano proprio a vedere per l'ennesima volta quello che le aspetta nei prossimi mesi e hanno aggiunto che Holliwood potrebbe fare un favore alle mamme, facendo vedere i papà (LEGGIche non si lamentano mentre cambiano i pannolini o si svegliano durante la notte. Scene di questo tipo sul grande schermo rappresenterebbero un buon esempio per i futuri papà

 Video Credits| Universal Pictures