gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

Birth Playlist: le canzoni da ascoltare in sala parto

Ormai in quasi tutti gli ospedali si suggerisce alla futura mamma di portare con se' della musica per il travaglio e per il parto. Se siamo prossime a questo momento importante, forse caricare l'ipod con le nostre tracce musicali preferite è l'ultimo dei nostri pensieri, ma sicuramente ne vale la pena

musica01Ormai in quasi tutti gli ospedali si suggerisce alla futura mamma di portare con se' della musica per il travaglio e per il parto. Se siamo prossime a questo momento importante, forse caricare l'ipod con le nostre tracce musicali preferite è l'ultimo dei nostri pensieri, ma sicuramente ne vale la pena. La musica può giocare un ruolo davvero influente durante l'esperienza del parto, e in ogni caso ben venga qualunque cosa possa alleviare almeno in parte il dolore fisico innegabile che tutte, chi più e chi meno, proviamo in questi frangenti. Il ritmo della musica ci aiuta durante le contrazioni e i gemiti, l'ascolto puro di un brano coinvolgente ci distrae dal dolore che sentiamo rendendolo un po' più sopportabile. La musicoterapia, insomma, non è un'opinione, e vale la pena sfruttarla appieno in questa circostanza speciale - ma di cui molte donne farebbero volentieri a meno.

Non tutti gli ospedali e le sale parto sono dotate di un impianto per poter riprodurre la musica su cd, quindi è sempre meglio portarla sull'ipod in modo da essere sicure di poterla ascoltare senza problemi. Se pensate di fare un parto in acqua, portatevi anche gli altoparlanti per poter diffondere la tracklist.

Quale tipo di musica scegliere? La risposta a questa domanda è assolutamente personale; per alcune l'ideale può essere una selezione di delicati brani classici per arpa, per altre un concerto live di musica metal. Spesso la scelta cade su cd che riproducono i suoni della natura, ma per alcune donne questo tipo di sottofondo può risultare addirittura irritante. Per sfruttare al meglio la musicoterapia durante il parto, si deve avvertire un senso di connessione con la musica in riproduzione. Se si sceglie la musica giusta, è possibile aumentare la produzione del corpo di endorfine, sostanze naturali simili alla morfina utilizzate per combattere il dolore del travaglio.

La musica ideale per il parto è, quindi, quella normalmente che ci fa alzare il volume della radio e cantare a squarciagola anche se sono le 7 del lunedì mattina e siamo imbottigliate in mezzo al traffico, in ritardo per il lavoro. E' quella che ci fa ballare da sole in casa mentre facciamo le pulizie; quella che abbiamo scelto come sottofondo per il video del nostro matrimonio, e quella che ancora ci stringe il cuore di emozione perché ci ricorda il nostro primo amore. E' quindi una scelta profondamente intima e personale, diversa per ogni donna.

Ciò posto, è sempre meglio che la playlist comprenda brani dai ritmi diversi, dal più moderato al più veloce, in modo da potersi gestire al meglio nelle varie fasi del travaglio e dei nostri stati d'animo. Durante l'ascolto delle nostre canzoni preferite, forse ci verrà più facile gemere in modo liberatorio, persino cantare, rilassarci durante le pause, concentrarsi su qualcosa di piacevole come un luogo lontano e familiare o un ricordo piacevole, o ancora sul nostro bambino che sta faticosamente cercando di venire al mondo. Inoltre, l'ascolto di brani ritmati ci potrà aiutare a controllare il respiro, pratica fondamentale durante il parto naturale, come solitamente viene insegnato durante il corso preparto. Sicuramente quelle canzoni che già per noi sono così' importanti si caricheranno in futuro di un altro ricordo, ancor più speciale di tutto quello che abbiamo vissuto finora.

Una volta caricata la playlist, infiliamo l'ipod, le casse e il ricaricatore nella valigia dell'ospedale, consapevoli che al momento giusto avremo un aiuto in più per vivere il parto nel modo più confortevole possibile.

A proposito di tracklist in sala parto ecco il post di Chiara del blog "Ma che davvero?" sul tema
Svariate pagine sulle canzoni pre parto sono state scritte da lei nel suo fantastico libro "Quello che le mamme non dicono" - qui la sua intervista
E voi avete portato musica in ospedale o pensate di portarla? Raccontateci quale

Laura Losito
gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0