Pianetamamma logo pianetamamma.it

1 5

Lavorare fino al nono mese sarebbe nocivo per il bambino

Secondo uno studio inglese smettere di lavorare troppo tardi sarebbe nocivo per il peso del bambino

Secondo uno studio inglese dell'Università di Essex, riportato dal Daily Mail, continuare a lavorare (LEGGI) fino alla fine della gravidanza sarebbe nocivo quanto continuare a fumare, pur essendo incinta. Ma su quali basi i ricercatori sono giunti a questa conclusione?



LEGGI ANCHE: Lavorare l’ottavo mese di gravidanza



Grazie a diverse ricerche condotte durante gli ultimi anni, in Inghilterra e negli Stati Uniti, si è potuto constatare che i bebè nati da donne che hanno lavorato fino al nono mese di gravidanza, avevano un peso più basso rispetto a quelli nati da madri che hanno interrotto il lavoro tra il sesto e l'ottavo mese.


Come risolvere questo problema?

Uno degli autori di questo studio, il professore Marco Francesconi, ha affermato che sarebbe opportuno, da parte dei governi, offrire alle future mamme che lavorano, la possibilità di poter partire in congedo di maternità (LEGGI) più presto. In effetti, un bambino con un basso peso alla nascita presenterà statisticamente parlando più rischi di avere problemi di sviluppo e crescita.


LEGGI ANCHE: Congedo di maternità nel mondo: chi sta meglio o peggio di noi?


Non dimentichiamo inoltre che le ultime settimane della gravidanza sono estremamente stancanti e se il lavoro è mentalmente o fisicamente stressante, sarebbe meglio iniziare il congedo qualche settimana prima della data del parto. Inoltre non dimentichiamoci che occorre avere tempo per prepararsi all'arrivo del bambino

Fonte Credits| Magicmaman