gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

Le pressioni mediatiche in gravidanza

La pressione sulle donne in gravidanza è solo l’inizio di un atteggiamento che negli ultimi anni colpisce tutto il periodo della maternità. Ecco quali sono le più diffuse e come difendersi

PRESSIONE DEI MEDIA IN GRAVIDANZA - La gravidanza è un periodo sicuramente molto importante per il bambino. I controlli prenatali e l’invito a seguire un corretto regime alimentare sono determinanti per lo stile di vita salutare sia della madre del bambino. Le regole in fondo sono poche e vengono sempre illustrate dai medici che seguono la gravidanza fin dall’inizio. Ciò nonostante l’elenco delle precauzioni sembra in continua balia di notizie tra le più disparate che creano allarmismi, spesso non giustificabili, diffuse dalla stampa o dal web.

Il regime alimentare da seguire in gravidanza

I mesi che una donna in gravidanza dovrebbe trascorrere serena e rilassata si rivelano un facile bersaglio per notizie che riescono la minacciare il senso di colpa della futura mamma. Consapevoli del loro ruolo determinante per la formazione di una nuova vita, le donne in gravidanza si lasciano facilmente influenzare da notizie che riguardano la scoperta di fattori apparentemente determinanti per la salute futura del bambino, per la sua intelligenza o addirittura la sua personalità. Quando si legge che la liquirizia influisce sul quoziente di intelligenza del nascituro, o che la musica in gravidanza favorisce lo sviluppo di una personalità più aperta, vengono immediatamente messi in ombra tutti gli studi fatti sull’importanza della crescita in famiglia, sul ruolo del padre o sull’imprinting dei primi anni di vita. La perdita maggiore è dimenticare che fra tutte queste notizie l’unico dato certo è che lo stress in gravidanza è dannoso per la donna: alza la pressione arteriosa, influisce sui ritmi di sonno e veglia della futura madre e disturba il processo nutritivo.

La pressione sulle donne in gravidanza è solo l’inizio di un atteggiamento che negli ultimi anni colpisce tutto il periodo della maternità. Ogni atteggiamento o caratteristica della personalità del figlio, in positivo o in negativo, viene ricondotta alla responsabilità della madre. Il ruolo materno ha una importanza indiscutibile, ma non è il solo a influenzare la crescita dei figli, soprattutto in famiglie in cui è presente un padre e magari altre persone, come i nonni, che si occupano dei bambini.

7 consigli per combattere lo stress in gravidanza

Per evitare di allarmarsi se si scopre di non aver assunto sufficiente liquirizia, o di preoccuparsi se non si riesce ad ascoltare Mozart tutto il giorno, si possono eseguire sempre alcuni semplici controlli sulle notizie che suggeriscono come avere un figlio intelligente o cosa fare in gravidanza:

Consultate il medico curante: alcune notizie che sembrano scoop allarmanti sono in circolazione da così tanto tempo che sono già state confutate;

Cercate in rete chi ha eseguito la ricerca, su quanti individui e per quanti anni, per evitare di dare credito a uno studio in corso, senza valori certi, diffuso alla stampa troppo presto;

Valutate lo stile con cui viene comunicata la notizia, spesso il titolo allarmista serve solo per attirare il lettore e non viene giustificato nel testo con i dovuti riferimenti al ricercatore o alla data dello studio;

Cercate opinioni contrarie, che vi aiuteranno a capire se il consiglio della notizia vi riguarda o meno.

Restare comunque serene e consultarsi con il proprio partner e una persona amica emotivamente meno coinvolta.

a cura di Daniela Poggi

gpt native-middle-foglia-gravidanza

gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0