gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

Alfabeto delle precauzioni in gravidanza

/pictures/20150319/alfabeto-delle-precauzioni-in-gravidanza-2899564272[5275]x[2196]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-gravidanza

Gli accorgimenti dell'ostetrica che possono consentire di vivere la gravidanza con serenità evitando rischi inutili. L'alfabeto delle precauzioni

Precauzioni in gravidanza

La gravidanza è uno stato chiamato parafisiologico, ossia una condizione che comporta alcune modificazioni ma non puo' essere considerata una malattia. Vi sono pero' alcuni accorgimenti che possono consentire di viverla con serenita' evitando rischi inutili.Vediamo allora alcune cose a cui porre attenzione.

  • A come alimentazione

durante la gravidanza non ci sono dei cibi fondamentalmente vietati (ad eccezione delle precauzioni nel caso in cui non abbiate fatto la toxoplasmosi. Però è importante non eccedere, mantenere una dieta varia e con alimenti possibilmente di stagione. Questo aiuterà non solo a stare bene, ma anche ad impedire un aumento eccesivo di peso, causa principale dello sviluppo del diabete gestazionale e della predisposizione del bambino a sviluppare questa patologia nel futuro.

  • B come bevande alcoliche

capita spesso di pensare che le serate con gli amici in cui bersi una birra o un bicchiere di vino siano da abbandonare in gravidanza. Se capita una volta al mese e con estrema moderazione di bere un goccio di vino o di birra non capita nulla al bambino. Assolutamente vietate invece le bevande superalcoliche. Il motivo è semplice, l'alcool non può essere metabolizzato dal bambino perché non ne è capace, arriva quindi subito al cervello e qui può provocare danni anche molto seri.

I consigli dell'ostetrica per le 40 settimane di gravidanza
  • C come cadute

specie a termine di gravidanza occorre fare molta attenzione alle cadute. I bambino nella pancia è molto grosso e il liquido amniotico (che ha una funzione di protezione dagli urti) inizia a diminuire, esponendo quindi il bambino ai traumi. Quindi è importante fare sempre attenzione a dove si cammina, a come ci si siede e, specialmente, uscendo dalla doccia, dalla vasca o dalla piscina con i piedi bagnati in modo da non scivolare.

  • D come Denti

Per quel che riguarda i controlli odontoiatrici classici non ci sono problemi in gravidanza. Se invece sono previsti grossi interventi, con l'uso di massicce dosi di anestesia e ripetute radiografie sarebbe meglio programmarli prima della gravidanza. L'anestesia e le radiografie fatte una tantum non sono pericolose, avvisate però sempre il vostro dentista dello stato di gravidanza.

  • F come Farmaci

è molto importante che si presti attenzione ai farmaci assunti durante la gravidanza. E' altrettanto vero che non bisogna sottovalutare le patologie e pensare di non curarsi solo perché si è in gravidanza. Come sempre la zona intermedia è quella corretta, e la cosa giusta da fare è contattare il medico che saprà prescrivervi i farmaci adatti alla gravidanza.

  • I come insonnia

In gravidanza dormire è fondamentale. Perché durante il sonno il metabolismo si placa e si può concentrare sulla formazione e nutrimento del bambino. Sarebbe consigliato dormire di notte almeno 8 ore e, se fosse possibile, anche un piccolo pisolino pomeridiano. Io consiglio di ascoltare il corpo, perché sa quando ha bisogno di riposo ed è necessario concederglielo. Per quel che riguarda la posizione in cui dormire, stare proni non è vietato ma arriverà il momento in cui sarete scomode, e da quel momento lo dovrete evitare. Sperimentate posizioni diverse e troverete quella più confortevole.

gpt native-middle-foglia-gravidanza

  • L come lavoro

Oggi molte donne restano al lavoro fino all'ultimo secondo possibile e, visto il periodo economico, ciò è perfettamente comprensibile. Per quello che mi riguarda non vi sono controindicazioni a meno che non facciate lavori molto pesanti, che vi facciano stare in piedi senza sosta per svariate ore, o che vi rendano nervose in maniera eccessiva. Vi ricordo infatti che stanchezza e nervosismo producono l'ormone dello stress, il quale a sua volta provoca le contrazioni, assolutamente da evitare se la data del parto è ancora lontana.

  • P come pulizie domestiche

Ognuna di noi desidera avere una casa sempre ben pulita e in ordine, il frigorifero pieno, e i panni lavati e stirati. In gravidanza però bisogna avere un po' di cautela. È positivo continuare ad effettuare lavori domestici se ci si sente bene, attenzione però a fare delle pause di 10 minuti ogni 30-40 minuti in modo da concedere al corpo di riposarsi e ricaricare le energie. Sconsigliato è invece stirare per lunghe ore in piedi, perché vi stancate ma anche perché i liquidi che si accumulano nelle gambe rischiano di farvele gonfiare. Per quel che riguarda la spesa evitate di trasportare borse pesantissime da sole, i muscoli sono molto morbidi e, in alcuni casi (ad esempio gli addominali) anche spostati dalla loro sede normale, quindi il rischio di strappi è sempre molto alto.

  • S come sport intensi

lo sport non è vietato in gravidanza, anzi, una moderata attività fisica fa solo bene. È preferibile non praticare gli sport che prevedono rischi di cadute come lo sci e l'equitazione. Anche gli sport di squadra o individuali dove è previsto un importante contatto fisico che possa causare traumi (come il karate, le arti marziali in genere e ad esempio il basket) sarebbero da evitare. Privilegiate invece sport dolci come la ginnastica, il nuoto e tutte le attività individuali che non abbiano un carico di lavoro troppo intenso.

  • T come tinte per capelli

Non è vero che tutte le tinte per capelli sono pericolose, potete andare dal vostro parrucchiere di fiducia e chiedere che qualsiasi prodotto usi sui vostri capelli sia privo di ammoniaca e formaldeide. Questi due componenti sono tossici sia per l'individuo adulto che per il feto in formazione. Se non siete quindi sicure di poter avere prodotti simili, evitate di esporvi a rischi inutili. La voglia di cambiare a volte si soddisfa anche con un bel taglio di capelli.

  • V come voli aerei

studi scientifici dimostrano che non è pericoloso per le donne in gravidanza effettuare viaggi occasionali in aereo. Alcune compagnie però oltre una certa data (che di solito coincide con gli ultimi due mesi) non consentono di imbarcarsi per motivi di sicurezza relativi al momento del parto, una sorta di precauzione per evitare di assistere un parto in volo. Sono sconsigliati viaggi molto lunghi a termine di gravidanza perché stare sedute per molte ore porta ad una stasi dei liquidi e del sangue che, in alcuni casi, provoca trombosi venose e flebiti. Se dovete viaggiare per lunghe ore premuratevi di fare una passeggiata per l'aereo ogni 90 minuti circa.

gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0