gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

L'istinto alla nidificazione in gravidanza è innato

/pictures/20141121/l-istinto-alla-nidificazione-in-gravidanza-e-innato-3349210745[916]x[382]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-gravidanza

Perchè le donne incinte sono ossessionate dall'organizzazione e dalla pulizia? E' l'istinto a creare un nido sicuro per il bimbo che verrà

Istinto del nido in gravidanza

E' un istinto che accomuna le donne, ma anche gli uccellini, le gatte, le cagnoline e tutti gli esseri viventi che stanno per dare alla luce un cucciolo. E' l'istinto alla nidificazione, quell'ossessione di organizzare, allestire la casa e la cameretta, acquistare cose per il neonato, circondarsi solo di persone positive. Il tutto affinché il bambino trovi un ambiente sicuro. Il più sicuro e accogliente possibile.

Un istinto che trova radici nelle nostre origini più lontane e rimanda alla donna preistorica che è in noi.

A far luce sul fenomeno è un gruppo di ricercatori della McMaster University in Canada, guidati da Marla Anderson, che hanno scoperto come il comportamento ossessivo denominato nidificazione (o istinto del nido) non sia irrazionale, ma sia il risultato di un meccanismo finalizzato alla protezione del bambino che deve nascere.

Allestire la prima cameretta del bimbo: ecco come fare, video

Come si manifesta questo istinto?

Le donne diventano maggiormente selettive, preferiscono passare il loro tempo con persone di fiducia, puliscono la casa, organizzano la vita quotidiana e gli spazi domestici in funzione del bebè, preparano il parto nel dettaglio. Insomma non lasciano niente al caso e sembra che facciano così da milioni di anni.

Una cosa normale e istintiva perchè avere il controllo sull'ambiente è una caratteristica fondamentale della preparazione al parto.

La studiosa spiega che secondo la ricerca l'apice della nidificazione avviene nel terzo trimestre di gravidanza il che suggerisce che rappresenti una tappa importante di avvicinamento alla nascita.

"E' un istinto che ci ega al nostro passato ancestrale: fornire un ambiente sicuro aiuta a favorire il legame e l'attaccamento tra mamma e bambino", spiega.

Dieci cose da non comprare per il bebè in arrivo

Ma come si manifesta l'istinto alla nidificazione? E' certamente variabile da donna a donna.

Qualcuna preferisce lasciare il lavoro per chiudersi come una chioccia nell'ambiente domestico, qualcun'altra butta via lenzuola e asciugamani per avere tutto nuovo di zecca, oppure smonta le manopole dei pensili della cucina per pulire a fondo le viti, e ancora sistemazione e risistemazione del guardaroba del bambino, pulizia continua e organizzazione della casa e via dicendo....

Una serie infinita di attività che richiedono una bella dose di energia. E visto che proprio negli ultimi mesi di gravidanza la stanchezza comincia a farsi sentire, si capisce bene quanto l'istinto del nido sia una forza motivante molto potente.

Adesso ci sarà da indagare ancora, per capire se l'istinto del nido sia presente anche nelle madri adottive e nei padri in attesa.

gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0