gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

Modi originali per documentare la gravidanza

/pictures/20151026/modi-originali-per-documentare-la-gravidanza-1437262917[3197]x[1329]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-gravidanza

Come documentare la gravidanza in modo originale e creativo? Ecco tante idee, tutte da copiare

Come documentare la gravidanza

Quando si aspetta un bambino si ha la tendenza a scattare tante foto per fissare i ricordi. Ma come documentare la gravidanza in modo originale e creativo? Le possibilità sono tante.

Con le nuove app e le nuove tecnologie possiamo creare mini video usando semplicemente il nostro smartphone, oppure creare una sequenza di fotografie sempre nella stessa posa che mostrino come la gravidanza progredisce.

Noi vi proponiamo qualche idea davvero originale per documentare la gravidanza.

gpt native-middle-foglia-gravidanza

  • Il calendario

Il primo modo per documentare la gravidanza è quello di tenere traccia su un apposito calendario, della grandezza reale della pancia. Come? Utilizzando un accessorio come questo dove possiamo disegnare la sagoma della nostra pancia di mese in mese, per accorgerci delle differenze e conservarne la memoria.

Ma possiamo anche usare un metro davvero speciale. Si chiama Mommy Measure ed è un kit compelto di metro epr misurare come cresce il pancione, adesivi a cuoricino e notes per annotare esperienze, sentimenti, pensieri.

  • Il calco della pancia

Il secondo modo, stravagante e molto americano ma probabilmente anche molto divertente, è quello di realizzare un vero e proprio calco della pancia, per ricordarci concretamente come eravamo durante la gravidanza, quando ricorderemo con affetto quel periodo. Con accessori come il Belly Cast Kit è possibile catturare “solidamente” qualunque momento della gravidanza, colorandolo, dipingendolo o decorandolo a piacere.

  • Dipingere il pancione

Il terzo modo è ancora più particolare: si tratta di fotografare il pancione, ma non come già sappiamo fare, bensì regalandogli un meritato tocco di arte e creatività, come propone il sito di Embody: la make-up artist Julia Francis infatti, è anche una body painter, specializzata ormai da tempo nel creare fantastiche opere d’arte con e per le donne in dolce attesa.
Interessante e curioso il retroscena da cui nasce questa realtà così strana e affascinante: Julia dieci anni fa, si cimentò nella sua arte di body painter su un’amica incinta; la reazione così entusiastica di quest’ultima la convinse a trasformare l’occasione in una vera e propria attività specifica, ispirata al mistero e alla dolcezza della gravidanza. Da allora tantissime donne in tutto il mondo si sono recate da Julia per rendere assolutamente unica la loro gravidanza e per immortalarla posando in fotografie senza precedenti, come veri e propri soggetti naturalmente artistici.

Farsi fotografare in gravidanza, le regole utili
  • Fotografare la pancia

Il quarto modo è il più classico: fotografare la pancia così com’è, ma focalizzando l’attenzione sulla sua metamorfosi, quindi ricordandosi di fare una foto al giorno  lungo tutta la gravidanza. Mettendo poi le foto una dopo l’altra in fila, si potrà rivedere l’evoluzione del pancione come su una pellicola pronta per un filmato.

Carina anche l'idea di creare un piccolo documentario in slow motion. Prendete esempio da Jeremy Plemon che ha messo sul suo canale Youtube i video realizzati. Esistono tante app che potete usare per creare il vostro personale documentario.

  • Creare un libro della gravidanza

Il quinto modo in realtà è un suggerimento per organizzare (quasi) tutti gli altri: riempire un album fotografico, reale o virtuale, incentrato sulla maternità e sulla nostra figura di donna che diventa mamma. Le fotografie scattate normalmente, quelle focalizzate sul pancione, eventualmente quelle dopo la body paint e qualunque altra immagine ci venga in mente per documentare le nostre sensazioni e le nostre emozioni durante il bellissimo, ma anche complesso, periodo della gravidanza e della successiva maternità, popoleranno un album incantevole, che un giorno costituirà un graditissimo ricordo.

Le più creative possono anche realizzare uno scrapbook dove inserire in modo creativo e personale ecografie, fotografie, annotazioni, pensieri e altri ricordi della gravidanza, divisi per settiamne o mese per mese.

Idee originali per documentare la gravidanza
gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0