gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

Avere figli maschi fa male alla salute delle mamme

Un recente studio finlandese lancia l'allarme e sostiene che partorire figli maschi può ridurre l'aspettativa di vita delle donne

Sulla gravidanza e la maternità vengono pubblicati continuamente nuovi studi. Ed alcuni sono veramente particolari. Una ricerca finlandese lancia l'allarme. Avere dei figli maschi ridurrebbe l'aspettativa di vita delle mamme. Secondo la ricerca, infatti, il parto di un figlio maschio aumenterebbe del 7% il rischio di morte. Lo studio è stato condotto da Samuli Helle dell'Università di Turku in Finlandia ed è stato recentemente pubblicato sulla rivista Biology Letters.



LEGGI ANCHE: La clinica dove si può scegliere il sesso del nascituro



Alcuni anni fa Helle aveva pubblicato una ricerca secondo la quale per ogni figlio maschio una donna perde circa 34 settimane di vita. Ed ora continua su questo argomento con il nuovo studio. Avere figli maschi è veramente così terribile?

In base a questo studio sì. Sono stati analizzati i registri parrocchiali delle comunità finlandesi dal XVII al XX secolo. E secondo la ricerca se una donna ha l'ultimo figlio intorno ai 37 anni, la sua aspettativa di vita sarà strettamente legata al sesso del bambino. Secondo l'analisi dei dati raccolti, infatti, se una donna avrà una figlia le "sarà concesso di vivere in media altri 33,1 anni; 32,7 se avrà tre maschi, 32,4 se ne ha avuti sei".



gpt native-middle-foglia-gravidanza




Ma al giorno d'oggi quante sono le donne che hanno 6 figli? E comunque questa ricerca è stata svolta analizzando i dati di morte delle donne finlandesi dei secoli scorsi e mettendo in relazione le loro età con il sesso dell'ultimo figlio nato. Ma non ci sono vere e proprie analisi scientifiche che lo dimostrano.



LEGGI ANCHE: Sesso del bambino, si svela con un party



Secondo la ricerca i maschi succhierebbero più energie alla mamma dal punto di vista biologico, perché in media i maschietti sono più grandi alla nascita delle femminucce; che da un punto di vista sociale, perché in genere i maschi danno un aiuto minore in casa. Ma sarà veramente così?
gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0