gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

Smettere di fumare: subito se si aspetta un bambino

Che il fumo fa male lo sappiamo tutti ma che fa male anche al bebè nel pancione lo sanno davvero tutte le future mamme che si ostinano a fumare nonostante il pupo in arrivo?

di Ingrid Busonera

Visto che ormai sappiamo tutti che il fumo fa male, e fa ancora più male durante la gravidanza, perchè molte future mamme si ostinano a fumare nonostante il pupo in arrivo? E che dire dei futuri papà che fumano dentro casa facendo respirare alla partner in attesa il fumo passivo? Diamoci una smossa e smettiamo di fumare! Proviamoci con questi metodi (LEGGI).

L'arrivo di un figlio è una valida motivazione per smettere di fumare sia per la donna, che in prima persona è responsabile della salute del bimbo, che per il futuro papà che indirettamente facendo arrivare fumo passivo al bimbo, o assumendo certi stili di vita, è responsabile anch'esso della salute del figlio. Per aiutare le coppie a dire addio al fumo sarebbe sufficiente sensibilizzare e aumentare l'informazione, facendo conoscere a quante più persone possibili quali effetti può avere il fumo sul feto e sul neonato.


LEGGI ANCHE: Sei incinta? Ricorda di smettere di fumare subito!



Durante la gravidanza fumare fa aumentare notevolmente il rischio di aborto, la possibilità che insorgano difetti e patologie a carico della placenta e la possibilità che il parto si scateni precocemente, facendo nascere un neonato piccolo e sottopeso.
Dopo il parto invece i rischi che il bimbo subisca gli effetti negativi del fumo della sigaretta non sono da sottovalutare, anzi, sono anche più gravi in quanto è stato dimostrato scientificamente che la SIDS ovvero la Sindrome della morte in culla (LEGGI), trova maggior incidenza in quei casi dove il feto o neonato è stato esposto al fumo di sigaretta. Inoltre il neonato esposto a fumo passivo è maggiormente a rischio per bronchiti, asma e otiti acute.

Anche per la donna, la sigaretta rappresenta un pericolo; per le donne che ancora non sono in stato di gravidanza si abbassa la possibilità di rimanere incinta conpromettendo quindi la fertilità; durante la gravidanza invece, il fumo di sigaretta aumenta la possibilità che ci siano problemi cardiovascolari come ictus o trombosi, e inoltre causa più possibilità che patologie come asma e enfisema polmonare, già esistenti, si aggravino (LEGGI).


LEGGI ANCHE: Bambini che vogliono fumare, la campagna choc



Consueling in gravidanza

Quando la coppia non riesce a smettere di fumare può chiedere l'intervento di uno specialista, il consueling in gravidanza è una metodica di gruppo che prevede l'intervento di un'ostetrica che ha seguito una specifica formazione e che può dare consigli veramente utili su come combattere il fumo; inoltre stare in gruppo aiuta a sostenersi reciprocamente e invoglia a raggiungere i risultati raggiunti dagli altri componenti del gruppo. Durante gli incontri si discute sui metodi che ci sono a disposizione per smettere di fumare, che variano dalla terapia farmacologica a base di nicotina a quelli a base di bupropione, fino alle alternative come agopuntura, ipnosi e training autogeno, più consigliate per le gestanti perchè non prevedono l'assunzione di farmaci potenzialmente pericolosi per il feto.

Come fare per smettere?

Il primo passo è decidere veramente di smettere di fumare! Prendetevi tempo, parlatene col partner e decidete assieme, dopo prefissatevi una data per iniziare a smettere di fumare. Se cercate un bimbo questo giorno speciale può corrispondere al giorno dell'ovulazione, o ancora se dovete fare un test di gravidanza, dopo il risultato iniziate la lotta al fumo. Siatene convinti e vincerete la vostra battaglia! Riflettete bene sul PERCHE' volete smettere di fumare perchè solo la consapevolezza vi farà essere costanti e non vi farà fare passi sbagliati. Sapere che volete smettere di fumare per avere più possibilità di procreare un figlio sano è uno spunto bellissimo, come sapere che rinunciando al fumo stiamo dando al nostro bambino meno possibilità di trovarsi nella tragica fatalità della SIDS, incubo di tutte le mamme

smettere-di-fumare-in-gravidanza_1


Abbiamo deciso di smettere, ora proviamoci!


Il primo passo lo abbiamo fatto, ora bisogna essere costanti e perseveranti. Abbiamo appena finito di pranzare o magari siamo sotto stress perchè aspettiamo gli esiti di un esame importante e la voglia di accendere la nemica è fortissimo. Cosa fare per non cadere in tentazione? Facciamoci uno schemino delle situazioni che ci invogliano ad accenderci una sigaretta come ad esempio quelle sopra citate o magari ancora per altre situazioni personali, così quando queste si presenteranno saremo già pronte ad affrontarle e con una marcia in più, più forti, pronte a non cedere (LEGGI) .
Se la voglia ci assale facciamo qualcosa che ci faccia distrarre, allontaniamo la mente e il pensiero, teniamoci uno scacciapensieri in borsa e quando la tentazione è forte tiriamolo fuori e gingilliamoci! Può capitare che per tappare i buchi delle sigarette verremo assaliti dalla fame, è normalissimo quando si smette di fumare, sia per un fattore psicologico che col cibo compensa quello che ci manca della sigaretta, sia perchè aumenta l'appetito.
Allora stiamo attente alla nostra dieta, evitiamo snack ipercalorici e mangiamo tanta frutta e verdura. Anche lo sport può aiutare a tenere il peso sotto controllo, i papà possono dedicarsi allo sport che preferiscono mentre per le future mamme ci sono delle limitazioni da rispettare, lasciando via libera a nuoto e ginnastica in acqua

I primi cambiamenti

Abbiamo smesso solo da qualche giorno ed ecco i primi risultati! I sapori e gli odori sono più intensi, la pelle è più idratata e lo sguardo più luminoso! Noi ci sentiamo meglio e respiriamo meglio, magari sono scomparsi o sono regrediti anche eventuali bronchiti e disturbi respiratori. In più stiamo risparmiando un bel pò di soldini che potremo utilizzare per soddisfare i nostri piccoli sfizi!


gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0