gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

Memory Box: le scatole dei ricordi per chi ha perso un figlio

Nei Paesi anglosassoni le Memory Box aiutano i genitori a metabolizzare la perdita di un figlio

MORTE PERINATALE - La perdita di un bambino è per i genitori un evento estremamente traumatico. Per alleviare il dolore in alcuni Paesi anglosassoni hanno ideato la Memory Box.

Si tratta di una scatola dei ricordi, dove poter mettere alcune delle cose e degli oggetti più importanti legati al ricordo del bebè diventato angioletto.

Ad esempio l'associazione irlandese Feileacain mette a disposizione dei genitori in lutto, in 19 unità materno-infantili del Paese, le Memory Box. Negli ultimi due anni ne hanno usufruito circa 600 coppie di genitori che hanno trovato conforto e sostegno.

Le Memory Box sono pensate per i genitori che hanno perso un figlio subito dopo la nascita, o per quelli il cui bambino è nato morto o per chi ha vissuto l'esperienza di un aborto spontaneo.

gpt native-middle-foglia-gravidanza

Cosa mettere nella Memory Box?
Ogni oggetto che possa ricordare il bebè diventato angioletto troppo presto.

Un orsacchiotto di peluche che avrebbe dovuto fargli compagnia nella notte, il kit di fotografie (l'ecografia oppure la fotografia dopo la nascita), una ciocca di capelli (il kit dell'associazione irlandese fornisce anche un sacchettino proprio i capelli), il braccialetto di identificazione dell'ospedale e qualsiasi altro piccolo oggetto.

 Le morti in utero a fine gravidanza e le associazioni come Ciao Lapo 

Nel kit è compreso anche un foglio di carta dove segnare peso alla nascita, altezza e altri dettagli, ma anche dove scrivere un messaggio personale.

In Italia un'attività di sostegno alle coppie di genitori in lutto per la perdita di un bambino viene svolta dall'associazione Ciao Lapo. E da quest'anno anche quest'associazione  ha cominciato a promuovere le Memory Box come strumento per elaborare il lutto e trovare conforto.

gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0