NAVIGA IL SITO

Gloria, tetraplegica dalla nascita, diventa mamma

La sfida di una donna che è riuscita a realizzare un sogno che aveva fin da piccola. Gloria, disabile dalla nascita, mette al mondo una bambina

Bambini con le mamme

Tutte le foto < 1 >

Vedi foto di: Bambini con le mamme

    Bacio della mamma
    monica de chirico 5 luglio 2012
    Una storia commovente, ma allo stesso tempo la grande sfida di una donna che è riuscita a realizzare il suo sogno, nonostante sembrasse impossibile. Gloria Dellacasa Belligegni, una donna padovana, è diventata protagonista di un piccolo miracolo (LEGGI): diventa mamma nonostante la tetraparesi spastica che la costringe su una sedia a rotelle.




    LEGGI ANCHE: Dall'ASM il decalogo anti malformazioni per una maternità serena




    Gloria è consapevole che per una donna nella sua situazione portare avanti una gravidanza con successo è una rarità, non solo in Italia, ma decide di non mollare. La ragazza racconta a Visto che fin da piccola sognava di diventare mamma e ora si sente una donna fortunata. Consapevole della sua diversità non si è mai posta dei limiti, ma solo obiettivi. Il marito l'ha sostenuta, come i medici e la sua famiglia che non le hanno mai tenuto nascosto la verità e i possibili pericoli (LEGGI) a cui andava incontro con la sua decisione di mettere al mondo una nuova vita.









    Gloria è stata seguita dall'équipe medica del Dipartimento per la tutela della salute della donna e della vita nascente del Policlico Abano Terme. A guidarla, Gianluca Straface, capo dell'Ostreticia dell'ospedale, Vincenzo Zanardo, responsabile dell'attività di neonatologia, e la ginecologa Marina Pace. Questo evento, definito "eccezionale" dai medici, apre la strada a molte speranze per tante mamme disabili. I rischi della gravidanza di Gloria erano legati a possibili complicazioni dovute alla sua immobilità e alle reali possibilità di un parto prematuro (LEGGI). Tuttavia la determinazione della ragazza, e la proffesionalità dell'équipe che l'ha seguita, ha reso possibile quello che può essere un vero e proprio piccolo miracolo.



    LEGGI ANCHE: Rischio di parto prematuro: da cosa dipende?



    Gloria si muove agilmente con la sua carrozzina giocando con la piccola Alessandra, e fa qualsiasi cosa in casa dallo stirare al cucinare etc. La ragazza non si ferma qui, infatti confessa che il suo grande desiderio ora, è di dare una sorellina alla sua Alessandra.



    LEGGI ANCHE: Sindrome di Berdon: il web si mobilita per la piccola Giorgia



    Una gravidanza che dimostra come una donna determinata, fortemente volitiva e grintosa possa riuscire a superare anche gli ostacoli più insormontabili


    Fonte Credits| Visto
    Video Credits| Pa Storie via Youtube


    Caricamento in corso: attendere qualche istante...

    2
    Commenti

    rosy annolfi giovedì, 5 luglio 2012

    non ho parole....

    parlo cosi' perche' ne so' qualcosa essendo affetta da sclerosi multipla,ma autonoma,ma combatto tra viaggi,paese per visite e cure a 800km di distanza dal mio paese con mio marito e figlio a seguito....!!e poi come fai a crescere un bimbo che nota che sei "diversa" dalle altre mamme,e costretto nei "periodi bui" a vivere con i nonni perche' noi giriamo ospedali??ma credete che vedere queste scene e vivere queste esperienze facciano bene ad un bambino di 10 anni????ma per favore e' un atto di puro egoismo...e' solo una sfida per far capire alla gente che anche tu sei capace di farlo.....!!!io premetto che ho scoperto la mia malattia quando mio figlio aveva 3 anni...ed e' rimasto figlio unico!!!

    n° 2
    rosy annolfi giovedì, 5 luglio 2012

    egoismo puro

    bel gesto...ma non condivido...puro atto di egoismo...e pensiamo un po' a questi bambini e ai traumi che avranno crescendo...e che diamine!!!!

    n° 1
    Chiudi
    Aggiungi un commento a Gloria, tetraplegica dalla nascita, diventa mamma...
    • * Nome:
    • Indirizzo E-Mail:
    • Notifica automatica:
    • Sito personale:
    • * Titolo:
    • * Avatar:
    • * Commento:
    • * Trascrivi questo codice:
    * campi obbligatori