gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

Etichette su alcolici: "Non bere, nuoce gravemente al feto"

Un senatore propone che vengano rese obbligatorie, come accade per le sigarette, delle etichette sulle bevande alcoliche che avvisino le gestanti del pericolo rappresentato dall'alcol

Etichette su alcolici

alcol-gravidanzaUn Senatore propone che vengano rese obbligatorie, come accade per le sigarette, delle etichette sulle bevande alcoliche che avvisino le gestanti del pericolo rappresentato dall'alcol.

E' noto che l'assunzione di alcolici durante la gestazione é severamente sconsigliata per evitare l'insorgenza di patologie gravi, malformazioni e lesioni cerebrali irreversibili nel nascituro. A fare un passo ulteriore é ora arrivata una proposta di legge presentata dal Senatore del Pdl Romano Comincioli e firmato da trenta colleghe appartenenti sia alla maggioranza che all'opposizione.

Il Ddl proposto da Comincioli vorrebbe far si che vengano rese obbligatorie, come accade per esempio per le sigarette, delle etichette ammonitrici applicate a bottiglie e lattine contenenti bevande alcoliche del tipo "Bere in gravidanza nuoce gravemente alla salute del bambino".

La sindrome alcolico-fetale, una gravissima patologia collegata all'assunzione di alcol in gravidanza, in Italia interessa dal 3,7 al 7,4 per mille di tutti i bambini nati vivi. E' un numero elevatissimo di bambini malati: solo nel 2007 su un totale di 560 mila bebè venuti alla luce nel nostro Paese, circa 4.100 erano affetti da questa patologia. Più di 11 mila (il 20,3 per mille del totale) sono invece i bambini che, ogni anno, nascono affetti da una delle patologie minori che rientrano nelle gravi conseguenze legate all'uso di bevande alcoliche nel periodo della gestazione, riconducibili alla definizione generica di 'Fetal alcohol spectrum disorder' (Fads).

E' ormai risaputo, avvisa una nota del senatore Romano Comincioli rivolta alle donne, "che assumendo alcolici recano danni al feto, oltre che a se stesse. E' infatti accertato che l'assunzione di alcol durante la gravidanza può causare danni irreversibili al feto, che si manifestano nel bambino con vistose anomalie facciali (ptosi palpebrale e strabismo, ipoplasia mascellare e micrognazia), ritardi nella crescita, malformazioni dell'encefalo con danni al sistema nervoso centrale e diminuzione delle capacita' di apprendimento".


Lucia D’Addezio

gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0