gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

Birra Peroni inserisce nell'etichetta il messaggio “Non bere in gravidanza”

Birra Peroni compie un nuovo passo avanti nell’informazione sul consumo responsabile delle bevande alcoliche e inserisce nell'etichetta il messaggio "Non bere in gravidanza"

Quello dell'alcol in gravidanza (LEGGI) è uno dei temi più discussi e delicati e non possiamo negare che l'abuso è molto diffuso anche tra le donne. Tra le varie aziende e marchi, impegnati a sensibilizzare sui problemi e i pericoli che derivano da un consumo eccessivo di alcol, soprattutto in gravidanza, c'è anche Birra Peroni. L'azienda compie un nuovo passo avanti nell’informazione sul consumo responsabile delle bevande alcoliche. In attuazione di un impegno assunto a livello europeo e in applicazione delle politiche di Marca e di Gruppo, inserisce nell’etichetta il messaggio “Non bere in gravidanza”.



LEGGI ANCHE: Bere in gravidanza può nuocere al feto



L’azienda è attiva da vari anni su questo tema e ha realizzato un sito per promuovere la conoscenza degli effetti e dei rischi legati al consumo di bevande alcoliche (LEGGI) e successivamente ha lanciato il Forum Alcol Parliamone, una piattaforma di discussione online, per incoraggiare il dialogo e lo scambio di opinioni su questi temi.

 

LEGGI ANCHE: Gravidanza a rischio per alcol e droga



Questa scelta molto importante arriva in parallelo alla II edizione di "Se aspetti un bambino l’alcol può attendere", campagna di informazione sulla prevenzione delle patologie fetali legate al consumo di alcol, promossa da SIGO, Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia, e da AssoBirra, l’Associazione degli Industriali della Birra e del Malto, della quale Peroni è uno degli associati più rilevanti. Birra Peroni infatti, ha sviluppato precise linee guida che prevedono l’inserimento di messaggi responsabili sui propri materiali di comunicazione e sulle etichette (LEGGI) dei propri marchi commercializzati in Italia.  Dopo il messaggio “O bevi o guidi”, per contrastare il fenomeno della guida in stato di ebbrezza, ora si aggiunge il messaggio “Non bere in gravidanza”.



LEGGI ANCHE: In gravidanza niente “cin, cin”… solo acqua!



L’iniziativa di Peroni, coerente con gli accordi di autoregolamentazione raggiunti fra operatori del settore e le Istituzioni Europee, rientra in un più ampio impegno preso nell’ambito del Forum Europeo su Alcol e Salute (EAHF)


Per ulteriori informazioni:
Alcol Parliamone

Fonte| Birra Peroni
gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0