gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

La pubalgia in gravidanza

/pictures/20160205/la-pubalgia-in-gravidanza-810068154[1687]x[704]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-gravidanza

La pubalgia si manifesta con dolore intenso nella zona pelvica. Ma cosa si può fare quando si presenta il dolore al pube in gravidanza?

Dolore al pube in gravidanza

Il pube è un osso che si trova nella regione ventrale e assieme all’ischio e all’ileo concorre a formare l’osso iliaco. Cosa fare se si manifesta il dolore al pube in gravidanza?

Pubalgia in gravidanza sintomi

Molte volte degli squilibri posturali non conosciuti determinano una rigidità delle articolazioni del bacino, questo concorre assieme allo stress strutturale della gravidanza, a determinare disturbi articolari di varia entità.

gpt native-middle-foglia-gravidanza

Nella gravidanza, com’è noto, alterazioni ormonali ma soprattutto posturali dell’assetto del corpo possono causare questa noiosa e dolorosa algia. Onde evitare problemi articolari dolorosi, prima della gravidanza, è sempre utile fare una visita osteopatica o fisioterapica per controllare il normale movimento delle ossa pelviche e la postura in toto. La pubalgia si manifesta con dolore intenso nella zona pelvica, una noia interna che non permette di divaricare le gambe, di girarsi da supine, di scendere dall’auto senza provare fastidio intenso.

Anche la posizione del feto può incidere sulla pubalgia, se è podalico, se presenta la testa ruotata o piegata di lato ad esempio, vi è più probabilità di sviluppare dolore pubico.

Per prevenire questo fastidio, o anche per alleviarlo è utile prendere dei piccoli accorgimenti: vediamone qualcuno.

Innanzitutto è consigliato posizionare un cuscino sotto il sedere quando si sta a pancia in su sdraiate, mentre nella posizione laterale è consigliato un cuscino in mezzo alle gambe, questo per divaricare un poco gli arti inferiori mantenendoli nella giusta posizione di equilibrio.

E’ consigliabile vestirsi da sedute, soprattutto per indossare le calze e i pantaloni. Mantenersi su un arto solo può risultare doloroso e addirittura impossibile. Evitare di sollevare i pesi, raccomandazione buona in gravidanza anche in assenza di pubalgia, e limitare l’uso delle scale quando è possibile. In auto il semplice movimento di uscire è meglio farlo mantenendo le gambe unite dato che divaricarle può creare notevole fastidio.

Dormire in gravidanza, che problema

Se il dolore al pube si fa intenso e regolare, è necessario parlare con il medico, anche un ortopedico va bene, per chiarire la situazione e improntare una trattamento futuro che di solito consiste nel riposo e in una buona cura osteopatica.

Non sottovalutare mai un dolore pelvico: questo è molto importante. Tutto si risolve, basta chiedere aiuto per essere seguite al meglio da personale specializzato

Per maggiori informazioni sulla pubalgia di può consultare il Manuale di fisioterapia Kolster-Ebelt-Paprotny

gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0