gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

Vuoti di memoria in gravidanza, i rimedi

Durante i nove mesi di gravidanza è normale avere vuoti di memoria, sensazioni di smarrimento o difficoltà a concentrarsi. Ecco i rimedi per far fronte a questi disagi temporanei

PERDITA DI MEMORIA IN GRAVIDANZA - La gravidanza sottopone a molte sfide che coinvolgono il corpo femminile nella sua totalità, mente compresa. Durante le quarante settimane di gravidanza è normale avere vuoti di memoria, sensazioni di smarrimento, difficoltà a concentrarsi o a esprimersi trovando le parole più adatte e le espressioni corrette.

Questa situazione prende il nome di “pregnancy brain” o “mommy brain” ed è al centro di diversi studi per capire cosa succede al cervello femminile durante la gravidanza e come aiutare le donne che soffrono di questi disagi.
Mentre alcuni studi dimostrano che il cervello non subisce alcuna alterazione durante la gravidanza, molte donne hanno avuto problemi di memoria o di annebbiamento durante i nove mesi. Si tratta di una condizione passeggera che tende a scomparire dopo il parto e che si lega allo stress psicofisico a cui è sottoposta una futura mamma.

Disturbi della gravidanza: un rimedio per ognuno

I principali responsabili dei problemi di memoria in gravidanza sono gli stessi elementi di stress che una persona può avere in qualunque altra situazione: molti pensieri nella mente, poche ore di riposo, preoccupazioni e scadenze in vista.  In una donna incinta si somma a questi fattori la quantità di ormoni in circolo nel corpo, che sembrano essere i principali responsabili dei problemi sulla memoria in gravidanza.

Rimedi per i disturbi in gravidanza (foto)

gpt native-middle-foglia-gravidanza

Durante la gravidanza i livelli di progesterone ed estrogeni in circolazione sono da 15 a 40 volte superiori allo stato di normalità. La presenza di questi ormoni influisce sul funzionamento dei neuroni del cervello. Un altro elemento che ha influenza sui neuroni è l’ossitocina, che servirà per contrarre l’utero dopo il parto e stimolare la produzione di latte materno.

La futura mamma ha la mente occupata dai pensieri legati al parto, all’allattamento e a come cambierà la sua routine dopo la nascita del bambino. Sono preoccupazioni che impegnano a livello organizzativo, dedicando le giornate degli ultimi mesi a preparare il corredo e la cameretta per il bambino. Questi pensieri in alcuni casi tolgono il sonno, in altri il riposo è ostacolato da altri fastidi: problemi alla schiena, circolazione del sangue nelle gambe, difficoltà a trovare una posizione comoda.

7 consigli per combattere lo stress in gravidanza


RIMEDI PER LA PERDITA DI MEMORIA IN GRAVIDANZA - Per fare fronte ai disagi momentanei legati alla memoria si possono utilizzare piccoli trucchi. Ecco i rimedi per la perdita di memoria in gravidanza:

  • Compilare liste delle attività da fare e delle relative scadenze;
  • Lasciare dei promemoria in giro per casa, scegliendo un posto ben in vista come il frigorifero o la porta d’entrata e mantenere sempre lo stesso;
  • Cercare di riposare molto;
  • Imparare esercizi di rilassamento, legati alla respirazione e alla visualizzazione positiva;
  • Accettare con serenità questo disagio momentaneo, senza pretendere troppo da se stesse
     
gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0