gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

Rimedi contro la nausea in gravidanza

/pictures/20150902/rimedi-contro-la-nausea-in-gravidanza-2079541507[1809]x[755]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-gravidanza

La nausea in gravidanza è il disturbo più comune soprattutto nel primo trimestre. Ecco qualche consiglio per alleviare questo fastidio

Nausea in gravidanza

La nausea è il sintomo più comune durante la gravidanza e colpisce una percentuale variabile tra il 50 e il 90% delle donne. Questo fastidioso disturbo compare già dopo 2 settimane da concepimento, ed è più frequente nel corso del primo trimestre (ma in alcune donne persiste per tutti i 9 mesi).

Non sono chiare le cause della nausea in gravidanza, ma si ritiene che le modifiche ormonali in atto possano essere una concausa. Si pensa infatti che la nausea e il vomito contribuiscano a proteggere il feto.
E per sfatare un luogo comune, la nausea gravidica non è in alcun modo da asssociare al sesso del nascituro.

gpt native-middle-foglia-gravidanza

La nausea può essere accompagnata da vomito e può colpire tutte le gestanti, con una maggiore probabilità:

  •  per chi prima della gravidanza ha già sofferto di nausea o vomito causati dal mal di mare o dal mal d’auto, dall’emicrania, da determinati odori o sapori o dall’esposizione agli estrogeni (ad esempio quelli contenuti nella pillola);
  • per chi ha già sofferto di nausee mattutine durante una gravidanza precedente;
  •  in caso di parti gemellari
Nausea in gravidanza. Cosa fare?

Ecco qualche consiglio per alleviare questo fastidio:

  • scegliere attentamente gli alimenti; preferire quelli ricchi di carboidrati, poveri di grassi e facili da digerire. Evitare gli alimenti oleosi, speziati e grassi;
  • fare tanti piccoli spuntini distribuiti nel corso della giornata;
  • bere molta acqua;
  • fare attenzione ai fattori scatenanti, evitando gli alimenti e gli odori che sembrano peggiorare la nausea;
  • prendere una boccata d’aria fresca.

La nausea non è da considerarsi come una patologia ma una manifestazione parafisiologica, che può trovare soluzione optando per un farmaco,  dietro consiglio del medico, in grado di agire rapidamente ed efficacemente disintossicando l’organismo e ripristinando la normale funzione dell’apparato digerente e dei processi metabolici.

gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0