gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

I trucchi anti cellulite in gravidanza

Come combattere la cellulite in gravidanza? La fastidiosa pelle a buccia d'arancia nasce spesso a causa di una cattiva circolazione. Ecco i trucchi e i rimedi per prevenire ed eliminare la cellulite

LA CELLULITE IN GRAVIDANZA - La cellulite durante la gravidanza è uno di quei disturbi che molte donne devono tenere in considerazione quando si aspetta un bambino. Aumentando di peso è possibile che, sia sulle gambe che su altre parti del corpo, durante i nove mesi di gestazione, possa apparire la fastidiosa pelle a buccia d’arancia. Come eliminare la cellulite in gravidanza, quali sono i rimedi più efficaci?

LEGGI ANCHE: Cellulite: come si riconosce e come si affronta in gravidanza

La sua comparsa dipende molto anche dall’età della gestante, nonchè da una predisposizione individuale. La cellulite nasce spesso a causa di una cattiva circolazione e, durante la gravidanza in cui si accusano diversi disturbi, la circolazione sanguigna del corpo si modifica e peggiora a causa del sovrappeso e della stanchezza della donna che quindi si muoverà anche di meno e ne sarà inevitabilmente favorita la cattiva circolazione. Delle soluzioni per prevenire e curare però ci sono, ecco qualche consiglio utile.

TRUCCHI ANTI CELLULITE IN GRAVIDANZA: BERE TANTA ACQUA- Primo fra tutti i rimedi che danno medici e specialisti è bere tanta acqua. L’acqua infatti combatte la ritenzione idrica ed il gonfiore e quindi aiuta il sangue a scorrere meglio oltre a depurare l’organismo. Meglio sempre scegliere un’acqua oligominerale naturale povera di sali, in particolare di sodio che favorisce la ritenzione idrica. Ogni giorno bisognerebbe bere circa un litro e mezzo - due d’acqua, in particolare non durante i pasti.

CURARE L'ALIMENTAZIONE - Come sempre è un fattore importante per la salute del nostro fisico ed in particolare in gravidanza. Preferite sempre della frutta a cibi confezionati. In genere una dieta anti-cellulite deve essere equilibrata, varia e con pochi grassi, ideale anche in gravidanza e in allattamento. Molto importante è anche il consumo di cereali, pesce e verdure. Un occhio particolare ai latticini per cui è bene non esagerare, ad alcuni zuccheri e soprattutto al sale poiché facilitano la ritenzione di liquidi.

LEGGI ANCHE: Alimentazione: come trovare il giusto equilibrio in gravidanza

FARE MOVIMENTO - Sembrerà strano ma anche in gravidanza il corpo deve fare esercizio altrimenti la ripresa dopo il parto sarà durissima. Le attività che si potranno fare ovviamente saranno dolci e le più indicate sono quelle da fare in acqua come il nuoto o lo yoga o la ginnastica apposita per donne incinte. Il movimento favorisce la buona circolazione e quindi limita il formarsi della cellulite.

SMETTERE DI FUMARE - Il fumo provoca vasocostrizione (i capillari sanguigni si restringono) e riduce così l'apporto di ossigeno alle cellule, anche a quelle dei tessuti delle gambe. Inoltre fumare in gravidanza danneggia non solo la nostra salute, ma anche quella di nostro figlio.

LEGGI SUL FORUM DI PIANETAMAMMA : I consigli su creme e rimedi naturali contro la cellulite

EVITARE TACCHI ALTI - Indossate scarpe con tacco di 3-4 centimetri. Quelli più alti rendono difficile la risalita di sangue e linfa, rallentando così il drenaggio tossinico.

MASSAGGI E CREME ANTICELLULITE - A partire dal quarto mese potete rivolgervi ad un’estetista esperta per iniziare un ciclo di trattamenti linfodrenanti (come ad esempio la mesoterapia o gli ultrasuoni), che facendo delle pressioni sui nodi linfatici sciolgono gli accumuli adiposi e riattivano la circolazione. Inoltre è utile anche dare un’occhiata tra i prodotti omeopatici (magari con il consiglio di un farmacista) o in erboristeria dove è possibile trovare un’ampia scelta di creme naturali e adatte al vostro problema.

LEGGI ANCHE: Creme snellenti e anticellulite: ecco le migliori sul mercato

Non scoraggiatevi, esistono, poi, alcuni prodotti anticellulite pensati apposta per voi. Purtroppo molte creme anticellulite contengono delle sostanze che non possono essere assimilate dall’organismo perché pericolose: i principi attivi dei cosmetici che vengono assorbiti possono essere dannosi per il feto, a cui giungono attraverso il sangue. Infine  soprattutto, appena dopo il parto, il nostro consiglio è ricominciare ad usare le opportune creme con costanza, almeno in cicli di 1-2 mesi più volte all’anno

FANGHI IN GRAVIDANZA- Per quanto riguarda i trattamenti con il fango anti cellulite, molti esperti li sconsigliano durante la gravidanza, altri specialisti non li vietano, ma raccomandano di fare attenzione a quali fanghi si utilizzano e al quantitativo di iodio dichiarato, perchè se eccessivo vanno sospesi. In ogni caso consigliamo sempre di consultare un medico prima di inziare qualsiasi trattamento per combattere la cellulite in gravidanza

a cura di Elisa Santaniello


CREME ANTI CELLULITE


gpt native-middle-foglia-gravidanza

gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0