Pianetamamma logo pianetamamma.it

1 5

Gravidanza in estate: come affrontarla al meglio

Affrontare una gravidanza in estate non è certo una passeggiata. Ecco i consigli per ovviare ai disturbi tipici della gestazione che vengono accentuati durante il caldo

GRAVIDANZA IN ESTATE, CONSIGLI - Affrontare una gravidanza in estate non è certo una passeggiata, soprattutto se la futura mamma è nel quinto, sesto mese, quando il peso del pancione è sicuramente più importante e si fa sentire di più. 

 
SCOPRI ANCHE: Allattare in estate. Ecco 10 consigli utili
 
A causa delle temperature più alte, basta poco per accusare la stanchezza, un gonfiore fastidioso alle gambe e l'affanno. Come affrontare questi disturbi? Quale dieta è più adatta? Sono questi gli interrogativi ai quali ha rispoto il professor Surico, presidente della Società che riunisce ginecologi e ostetrici (Sigo) e direttore della Clinica Ginecologica Università Piemonte Orientale.

Quali sono i disturbi tipici della gravidanza accentuati dal caldo?

Gambe gonfie, difficoltà a dormire, crampi e bruciori, conseguenza dell'accumulo di liquidi tra i capillari, dilatati e meno elastici per via del caldo. 
 
Come combattere questi fastidi? Il consiglio è di fare lunghe camminate di almeno mezz'ora al giorno, meglio se in acqua, perchè stimola la circolazione. Durante la notte cercate di tenere le gambe sollevate, magari mettendo un cuscino sotto i polpacci. 

gravidanza-estate-sole-caldo

A tavola diminuite il sale e bevete almeno un litro e mezzo d'acqua al giorno. Per chi invece non riesce a fare a meno del condizionatore, il professore consiglia di utilizzarlo, ma cinque-sei gradi in meno della temperatura esterna, non di più. In effetti un brusco balzo di temperatura può causare disturbi come raffreddore, mal di gola etc. Rinfrescare spesso le gambe con acqua fredda, risalendo dalle caviglie alle cosce. 
 
Evitare invece troppe docce con il sapone che potrebbero irritare la pelle.
 
LEGGI ANCHE: 10 motivi per cui i genitori amano l'estate

Quale dieta è più adatta?

Durante la gravidanza si suda di più, anche perchè il progesterone può far aumentare la temperatura fino ad un grado in più. In questo modo si possono perdere non solo i liquidi, ma anche preziosi sali minerali fondamentali per la mamma e il feto. 
 
Una delle regole fondamentali è bere molta acqua, da evitare invece tè, caffè e alcolici. Da prediligere la dieta mediterranea ricca di frutta e verdura, pasta, cereali, legumi, pesce, olio d'oliva etc. Il pesce può sostituire la carne, in quanto ha un alto valore proteico ed è ricco di calcio, iodio e fosforo. Per gli spuntini largo alla frutta fresca accompagnata da yogurt bianco.

Quale abbigliamento indossare?

Quando si è nel quinto, sesto mese di gravidanza, il peso del pancione si fa sentire, e diventa anche più difficile vestirsi. Da preferire abiti comodi, in tessuti come cotone e lino, più freschi, e soprattutto meglio i colori chiari. Per le scarpe devono essere comode, meglio sceglierle a pianta larga e con un tacco basso, di circa tre centimetri.

LEGGI ANCHE: Caldo in gravidanza: i rimedi per fronteggiarlo, video

Mare o montagna?

Il periodo migliore per viaggiare durante la gravidanza è proprio il tra il quinto e il settimo mese, quando nausea e vomito in genere sono scomparsi. Se non soffrite quindi di disturbi come pressione alta o diabete potete andare ovunque, ma per le vostre camminate, meglio zone pianeggianti.

Si può prendere il sole?

Nei primi giorni di esposizione, evitate di stare sotto il sole per più di 15 minuti. 
 
Utilizzate una crema solare a protezione molto alta (30-50) per evitare macchie scure su naso, fronte, zigomi e labbra. Nei giorni successivi, meglio esporsi al sole soltanto in certe ore, cioè tra le 9 e le 11 e tra le 17 e le 19 , e non dimenticate mai di indossare un cappello e gli occhiali scuri.

Fonte| Rosanna Frati via Visto


COSTUMI PREMAMAN ESTATE 2014 (FOTO)