gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

Diario: una e-mail poco prima di partorire

La nostra Marta è arriva al capolinea della sua seconda gravidanza e mentre mettiamo online questa pagina del suo 'diario' lei sta aspettando di partorire con taglio cesareo in una clinica romana. Ecco cosa ci ha scritto pochi minuti fa

mammabimboFinalmente ci siamo... forse. Quel simpaticone de ginecologo ha cambiato turno ma appena arriva alle 14.00 lo bracco e gli dirò: Nello, facciamola finita. Sta scombinando continuamente tutti i turni nonneschi e visiteschi e sono molto in pena per Giulino.
Ieri sono arrivata in ospedale per miracolo: Giggio ha sbagliato strada, mi stava portando al mare; abbiamo rischiato un incidente frontale con altra macchina, davanti la clinica non vedeva i parcheggi e continuava ad andare avanti mentre io gli intimavo di parcheggiare o lasciarmi davanti l'ospedale.
Infine ha parcheggiato, ma senza tirare il freno a mano (era pure in salita), e così mentre scendevo dalla macchina sono stata quasi travolta. Stavo per fare una fine bruttissima!

La clinica è bellissima ma purtroppo sono in stanza con la donna Yeti. Ha capelli lunghi violacei completamente unti, ha la barba e i baffi ed i lineamenti della strega di Biancaneve. La notte ovviamente russa, ma non solo: emette anche uno strano gemito...
L'inutile Giggio per fortuna stavolta si sta rendendo utile, ad esempio portandomi il suo pc portatile che mi consente di continuare a scrivere mail come questae, navigare, etc.

Sono stanca e stravolta perchè non ho chiuso occhio e sono digiuna dalla cena di ieri, ingurgitata alle 18.30; un menù da Gambero rosso fatto di minestrina acqua e pastina, purè e Philadelphia. Per fortuna mi ero portata anche un ettaro di pizza bianca con prosciutto di Parma.

Giggio, che faceva il ganzo e si vantava della serata goliardica che avrebbe passato con gli amici, è finito da solo a casa a vedersi la seconda puntata di Enrico Mattei davanti ad una fettina e ad un birrozzo, triste perchè alla fine senza di noi si rompe le scatole, e non ha senso uscire se non c'è nessuno a casa ad aspettarti quando torni!

Che altro dire? Sta cosa della figliolanza è divertente ma ha i suoi lati drammatici: stamattina sveglia alle 5.30, analisi del sangue, monitoraggio, ecografia, visite varie e attività di tranquillaggio marito che ovviamente all'ennesimo rinvio voleva andare a picchiare il dottore, colloquio con la psicologa... il tutto con la donna Yeti che grugniva accanto:
ciao!

UPDATE: nel pomeriggio la bambina di Marta è nata con parto cesareo. 3,5 chili di simpatia!

Tutte le puntate del Diario della gravidanza di Marta
gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0