gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

38 trentottesima settimana di gravidanza

/pictures/20160907/38-trentottesima-settimana-di-gravidanza-977558539[1661]x[694]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-gravidanza

Cosa succede alla trentottesima settimana di gravidanza? Presto sentirai i primi dolori e le contrazioni che annunciano la nascita imminente

Trentottesima settimana di gravidanza

In questa trentottesima settimana il bambino completa la sua crescita e il suo sviluppo. I medici calcolano convenzionalmente e datano la data presunta per il parto in 40 settimane dall’ultima mestruazione ma in realtà la formazione del bambino è completa dopo circa 38 settimane.

Come cresce il bambino

Le sue dimensioni sono di circa 48 cm di lunghezza e circa 2,800 di peso. I suoi riflessi sono coordinati e nel suo intestino si è accumulata una sostanza nera chiamata meconio, le sue prime feci, composte dal liquido amniotico che ha deglutito durante la gravidanza.
Il suo midollo osseo comincia a produrre i globuli bianchi e il suo fegato funziona. Il bimbo aumenta di peso di circa 30 g al giorno.

Sintomi alla 38 settimana di gravidanza

  • La gravidanza volge al termine, nausea e stanchezza possono renderti la vita difficile.
  • Potreste notare che il bambino ora si muove meno e invece di avvertire che tutto il suo corpo si sposta, sentirete pugni e calci e una strana sensazione alla vagina provocata dalla testa che si muove contro i muscoli del pavimento pelvico.

Cosa fare?

  • In questi ultimi giorni di gravidanza abbi cura di te: massaggia la tua pelle, fai uno scrub, idratala. Cerca di riposare il più possibile e di dormire.
  • Verifica che la valigia per l'ospedale sia pronta e che il corredino sia completo.
  • Chiedi conferma presso il reparto maternità dell'ospedale per sapere cosa ti servirà in sala parto e in reparto (generalmente servono delle camicie da notte con dei bottoncini sul davanti che si possono aprire per allattare; dei pannoloni maxi, delle mutande usa e getta, vestaglia, pantofole, asciugamani e beauty case con cosmetici e spazzolino) e cosa dovrai portare per il bebè.
  • Cosa serve per il corredino del neonato? Senza esagerare con gli acquisti sono sicuramente indispensabili tre cambi completi (body, tutine intere, oppure maglia + ghettine); calzini e cappellino e una copertina.

Come cambia il corpo alla 38 settimana settimana di gravidanza

  • Le articolazioni si rilassano sotto il peso del bambino e del pancione. Puoi sentire qualche dolore e qualche contrazione, se sono regolari chiama il medico.
  • D'altronde puoi anche perdere il tappo del muco in questa settimana: questa sostanza si trova all'ingresso della cervice e protegge il bambino dalle infezioni. La perdita del tappo significa che l'inizio del travaglio è imminente.

Come capire se è il caso di andare in ospedale?

Ecco i segnali che non devi ignorare

  • contrazioni ravvicinate (ad esempio una contrazione di 40-45 secondi ogni 5 minuti)
  • perdita copiosa di liquido amniotico, soprattutto se il colore del liquido non è chiaro e presenta tracce di meconio o tracce di sangue
  • forti dolori all’addome o a livello della regione lombare
  • perdite di sangue più abbondanti della semplice perdita del tappo mucoso

Trentottesima settimana di gravidanza, curiosità 

Il primo liquido prodotto dal tuo seno si chiama colostro ed è una sostanza giallastra ricca di proteine. Il latte vero e proprio arriverà dopo due tre giorni dal parto, ma ci vorrà qualche settimana per la montata lattea e per regolarizzarsi con la produzione di latte e le richieste del bebè.

Video 38 settimana di gravidanza

Settimane di gravidanza

Se vuoi saperne di più sulle altre 40 settimane di gravidanza,  Pianetamamma ha creato un calendario dei nove mesi con consigli sulla salute, l'alimentazione e gli esami da fare durante le 40 settimane. Inoltre potrai scoprire i cambiamenti del corpo della mamma, come cresce il pancione e come si sviluppa il feto.

FONTE VIDEO CREDITS| Youtube

gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0