gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

39 trentanovesima settimana di gravidanza

/pictures/20161027/39-trentanovesima-settimana-di-gravidanza-653118292[1679]x[700]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-gravidanza

La maggior parte delle gestazioni si conclude proprio nella trentanovesima settimana di gravidanza: ecco cosa accade e cosa devi fare

Trentanovesima settimana di gravidanza  

Siamo alla fine del nono mese, alla trentanovesima settimana: questa è probabilmente la tua ultima settimana di gravidanza. Per la maggior parte delle donne, infatti, le contrazioni iniziano in questi giorni e il bambino nasce in questa settimana.
Il bambino pesa circa 3 kg e misura 49-50 cm.

Come cresce il bambino?

  • È tempo per lui di nascere: i suoi organi sono pronti e il suo piccolo corpo è ora in grado di affrontare il mondo esterno.
  • È otto volte più grosso di quanto fosse a tre mesi, quando tutti gli organi vitali si erano già formati. Il suo peso è aumentato di circa 600 volte.
  • Ha perso parte della peluria, per quanto ne possa restare un po’ nella parte inferiore della schiena, davanti alle orecchie e sulla fronte.
  • Le unghie delle mani sono cresciute al punto che spesso occorre tagliarle alla nascita affinché il bambino non si graffi la faccia
  • Durante il parto, le contrazioni spingono il corpo del neonato nel canale del parto portando ad un'espansione della cervice. Le ossa del cranio del bambino non sono completamente solide e ciò fa sì che il cranio possa ridursi anche di circa un centimetro. Per favorire il movimento di uscita e prendere meno spazio possibile il neonato attacca il mento contro il corpo. 
  • Gli intestini del bambino sono pieni di meconio, un liquido verdastro prodotto dalla secrezione delle ghiandole alimentari unita a pigmenti biliari, lanugine e cellule provenienti dalla parete intestinale. 

Se dopo questa settimana di gravidanza il bambino non ha deciso di nascere il medico potrebbe decidere di indurre il parto.

Sintomi della 39 settimana di gravidanza

  • L'ansia sale e l'attesa diventa febbrile. Rilassati, mantieni la calma, soprattutto se senti delle contrazioni. Ormai è solo questione di ore per poter stringere il tuo bambino tra le braccia.
  • Le gambe e i piedi sono sempre più gonfi, e in alcuni casi anche il viso e le mani.
  • Se le acque si rompono devi andare velocemente in ospedale perché il bambino sta per nascere, e devi andarci anche se senti le contrazioni in modo regolare per almeno dieci minuti.

Come cambia il corpo nella trentanovesima settimana di gravidanza

  • Il tuo corpo si prepara per il grande giorno, in cui conoscerai tuo figlio. Il collo dell'utero inizia a dilatarsi e la pancia che ha raggiunto le sue dimensioni massime inizia a scendere.
  • Tra i cambiamenti che potreste avvertire in questi giorni c'è uno spostamento del vostro centro di gravità e avrete la sensazioni di ondeggiare ed essere più pesanti e voluminose.
  • Il seno diventerà più grande e più sensibile, si sta preparando per l'allattamento. Non riuscirete a dormire bene di notte e dovrete andare spesso in bagno.

Esami da fare alla 39 settimana di gravidanza

  • In questi giorni farai la cardiotocografia, meglio noto come monitoraggio, che serve a valutare lo stato di salute del bambino nella pancia, l'eventuale presenza di contrazioni e il battito fetale. Si tratta di un esame molto importante perchè permette di tenere sotto controllo lo stato di salute del feto soprattutto in prossimità della data prevista per il parto. In genere il primo monitoraggio viene eseguito non prima della 38esima settimana di gestazione assieme agli altri esami  che si effettuano di routine in vista del parto (emocromo, elettrocardiogramma, controllo della pressione arteriosa, etc.). Si tratta di una tecnica completamente priva di rischi sia per la mamma che per il bambino, in genere dura da 30 minuti ad 1 ora durante i quali la gestante è distesa su un lettino o seduta su una poltrona, in ogni caso in una posizione comoda, e può essere presente anche il padre del bambino. Dal punto di vista tecnico si tratta di un esame basato sulla misurazione di due parametri: la frequenza cardiaca fetale, ossia il numero di pulsazioni del cuore del feto al minuto, e le contrazioni uterine. Inoltre l'ostetrica valuterà con una visita lo stato del collo dell'utero.

Trentanovesima settimana di gravidanza, le curiosità 

La dilatazione cervicale impiega circa 8 ore con il primo figlio  e 5 con il secondo.

Settimane di gravidanza

Se vuoi saperne di più sulle altre 40 settimane di gravidanza,  PianetaMamma ha creato un calendario dei nove mesi con consigli sulla salute, l'alimentazione e gli esami da fare durante le 40 settimane. Inoltre potrai scoprire i cambiamenti del corpo della mamma, come cresce il pancione e come si sviluppa il feto.

gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0