gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

32 trentaduesima settimana di gravidanza

/pictures/20160525/32-trentaduesima-settimana-di-gravidanza-4226592817[961]x[401]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-gravidanza

La pelle del bimbo è rugosa ma sta diventando sempre più rosa e consuma un sacco di calcio. Ecco quel che accade nella trentaduesima settimana di gravidanza

Trentaduesima settimana di gravidanza

Dalla 32° settimana di gravidanza il bambino prende a poco a poco i tratti di un vero neonato. Tra la 30esima e la 32esima settimana la madre si sottopone alla terza e ultima ecografia prima del parto, che serve per verificare la normale crescita del feto. Il bambino è perfettamente formato, ma se dovesse nascere ora avrebbe ancora bisogno di essere messo in una incubatrice.

Come cresce il bambino

La sua pelle è ancora grinzosa ma diventa sempre più rosa. Misura circa 41 centimetri e pesa circa un chilo e mezzo. Ha delle belle unghie che crescono sempre di più. vede la differenza tra buio e luce e comincia a stare un po' stretto nella pancia.
Comunica regolarmente con il tuo bambino.
Le ossa continuano a svilupparsi e ciò richiede una buona quantità di calcio che il bambino prende dalla madre, quindi fai in modo di assumere la giusta quantità di calcio.

Sintomi durante la trentaduesima settimana di gravidanza

Durante l'ottavo mese potresti sentire delle contrazioni, se non sono regolari non c'è da preoccuparsi, ma se invece si presentano a ritmo regolare è bene andare al pronto soccorso.
Le perdite vaginali possono aumentare: le perdite bianche a questo punto della gravidanza sono fisiologiche. Le perdite bianche in gravidanza si chiamano leucorrea gravidica, sono quasi dense e sono legate ad uno sbalzo ormonale, ossia l’aumento del livello di estrogeni.
Ma attenzione: se le perdite sono molto copiose, frequenti ed incontrollabili, allora potrebbero essere sinonimo di qualche fenomeno da tenere sotto controllo. A volte la loro consistenza cambia, come la quantità, diventano acquose e più ingenti. In tal caso è bene rivolgersi ad un medico, in quanto potrebbe essere in corso la rottura delle acque, se ci troviamo in periodi a ridosso del parto, potrebbero essere sinonimo di infezione, qualora fossero accompagnate da bruciore vaginale.

gpt native-middle-foglia-gravidanza


Il momento del parto si avvicina e potresti cominciare a fare tanti sogni in merito: magari si alternano sogni divertenti a sogni angoscianti.
Si sta avvicinando il tuo ultimo giorno di lavoro e il congedo di maternità. Durante la visita dell'ottavo mese il medico misurerà la pressione sanguigna, ti prescriverà un test delle urine e controllerà il battito cardiaco del bambino.

Ecografia trentaduesima settimana di gravidanza (FOTO)


Come cambia il corpo della mamma

Potresti prendere ancora qualche chilo.  Il bimbo pesa di più e questo può provocarti dolori alla schiena, alle spalle, e al nervo sciatico.
Inoltre potrebbero acuirsi un ristagno dei liquidi, le vene varicose, gonfiori agli arti inferiori.
Ecco qualche consiglio per gestire gonfiore e stanchezza alle gambe: la sera può dare sollievo massaggiare le gambe con movimenti lenti e leggeri, partendo dalla caviglia fino al polpaccio per arrivare alla coscia, magari associando il massaggio ad una crema consigliata dallo specialista. Utili anche docce o spugnature di acqua fredda fatte partendo dal piede e salendo al ginocchio oppure un bagno con un cucchiaio di bicarbonato, che ha azione antifatica.

Quali esami fare

A partire dalla 32esima settimana, è possibile sottoporsi alla flussimetria fetale, esame non invasivo e non obbligatorio, simile all’ecografia, che permette di verificare la corretta circolazione del sangue del feto. Si effettua soprattutto quando ci sono sospetti di malfunzionamento del flusso di sangue, che potrebbe complicare il parto.

32 settimana di gravidanza, le curiosità

La gravidanza è un periodo favorevole per la formazione di infezioni micotiche come quella da Candida albicans.
Circa un terzo delle donne lamenta frequenti vaginiti durante la gravidanza. La candida rappresenta un’afflizione per la gestante ma la preoccupazione più grande che le donne manifestano è l’eventuale pericolosità dell’infezione per il feto. In realtà la candida in sé non crea danni durante la gestazione, tuttavia c’è la possibilità che il bimbo al momento del parto possa prendere l’infezione per contatto e sviluppare una candidosi della mucosa orale che nel lattante prende il nome di mughetto.
Se noti perdite biancastre e hai prurito chiedi al medico: basterà seguire le indicazioni del ginecologo e curare tempestivamente la candida durante la gravidanza con cure topiche.

Video 32 settimana di gravidanza


Settimane di gravidanza

Se vuoi saperne di più sulle altre 40 settimane di gravidanza,  Pianetamamma ha creato un calendario dei nove mesi con consigli sulla salute, l'alimentazione e gli esami da fare durante le 40 settimane. Inoltre potrai scoprire i cambiamenti del corpo della mamma, come cresce il pancione e come si sviluppa il feto.

 

FONTE VIDEO CREDITS| Youtube

 

gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0