gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

40 quarantesima settimana di gravidanza

Siamo giunti al termine di questo meraviglioso viaggio. Presto potrai tenere il tuo bambino tra le braccia

QUARANTESIMA SETTIMANA DI GRAVIDANZA - Siamo giunti alla fine del nono mese in questa quarantesima settimana di gravidanza. Ormai il momento del parto è vicino e presto potrai tenere il tuo bambino tra le braccia.

LEGGI ANCHE ventunesima settimana di gravidanza


QUARANTESIMA SETTIMANA DI GRAVIDANZA, COME CRESCE IL BAMBINO  - Durante questa 40sima settimana di gravidanza il bambino è arrivato al termine della sua crescita. E' lungo circa 50 cm e il suo peso varia tra i 3 ei 3,3 kg.
I suoi riflessi sono coordinati e nelle sue viscere si è accumulata una sostanza di colore verde/nero chiamata meconio, costituito dal liquido amniotico che ha deglutito durante la gestazione. Con le prime feci questo meconio verrà espulso.

In questi giorni il ginecologo monitorerà la situazione con parecchia frequenza e potrebbe anche decidere di indurre il travaglio.

La parte con cui si presenta il bambino si trova nella parte inferiore dell’utero e comprime la cervice diventata più morbida e già parzialmente dilatata. Il bambino è sul punto di lasciare l’ambiente caldo e confortevole, il solo che non abbia mai conosciuto. Preparatevi ad accoglierlo con tutti gli onori del caso!

LEGGI ANCHE ventiduesima settimana di gravidanza

COME CAMBIA IL CORPO NELLA QUARANTESIMA  SETTIMANA DI GRAVIDANZA - Sei entrata nella 40sima settimana e sei arrivata alla fine di questo viaggio meraviglioso che ha profondamente modificato il tuo corpo e ti ha regalato sensazioni davvero uniche. Prenditi il tuo tempo per te stessa, rilassati, dormi, guarda bei film, ascolta musica, fai un massaggio, uno scrub, vai dal parrucchiere dall'estetista, regalati una cena romantica con il tuo compagno. Perchè una cosa è certa: puoi partorire da un momento all'altro.
Tieni d'occhio eventuali contrazioni, se sono regolari ed accompagnate dalla perdita di liquido (rottura delle acque) vai in ospedale con la tua valigia piena di cose utili per te e il bambino.

quarantesima-settimana-gravidanza



I SINTOMI DELLA QUARANT ESIMA  SETTIMANA DI GRAVIDANZA  - Tra stanchezza e nausea frequente il tuo corpo comincia ad accusare un po' di stanchezza. Potresti perdere il tappo del muco, la sostanza che si trova all'ingresso della cervice e protegge il feto dalle infezioni. Questa perdita è un chiaro segnale della imminente nascita e della fine della gravidanza.L'ostetrica  e il ginecologo eseguiranno frequenti monitoraggi al bambino e controlleranno lo stato del collo dell'utero (ma ricorda che la dilatazione cervicale impiega circa 8 ore con il primo figlio  e 5 con il secondo), potrebbero anche prescriverti un lassativo e radere la zona bikini per avere una visione più netta del perineo.

Il parto è ormai vicino e forse dopo tanto aspettare all’improvviso desidererete che non giunga tanto presto il momento del parto. Tra non molto terrete il vostro bambino tra le braccia ma la cosa potrebbe procurarvi anche ansia, tranquille è normale!

LEGGI ANCHE Come affrontare il travaglio, spinte e respirazione

QUARANTESIMA SETTIMANA DI GRAVIDANZA, LE CURIOSITA' -Quando si va in sala parto? In genere nelle primipare (donne al primo parto) si aspetta che la dilatazione sia completa e raggiunga i 10 cm, mentre nelle pluripare si potra' andare un po' prima. Tutto comunque dipende dall'andamento del travaglio e da come reagisce e collabora la donna

CALENDARIO SETTIMANE DI GRAVIDANZA - Se vuoi saperne di più sulle altre 40 settimane di gravidanza,  Pianetamamma ha creato un calendario dei nove mesi con consigli sulla salute, l'alimentazione e gli esami da fare durante le 40 settimane. Inoltre potrai scoprire i cambiamenti del corpo della mamma, come cresce il pancione e come si sviluppa il feto.

 

LE PRATICHE DA EVITARE PER AVERE UN BUON PARTO

gpt native-middle-foglia-gravidanza

gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0