Pianetamamma logo pianetamamma.it

1 5

La mamma nel quarto mese di gravidanza

le nausee, nella maggior parte dei casi tendono a scomparire, mentre inizia ad aumentare visibilmente il peso. Il corpo si modifica, ecco quindi i cambiamenti del quarto mese di gestazione, dalla tredicesima alla sedicesima settimana

16weeks-nc_1Quarto mese di gravidanza: 13+2/17+4 settimane

Col primo trimestre si è chiuso un periodo critico della gravidanza, quello in cui è massimo il rischio di aborto (10-15% di tutti i concepimenti), quello in cui l'assunzione impropria di farmaci e alcune malattie infettive possono arrecare i danni più gravi ai tessuti embrionali ancora poco differenziati.
Dal quarto mese in poi l'utero non può essere contenuto entro il bacino e la sua estremità superiore può essere palpata in addome fornendo al ginecologo un indice dell'accrescimento fetale

Tredicesima settimana di gravidanza
Quattordicesima settimana di gravidanza
Quindicesima settimana di gravidanza
Sedicesima settimana di gravidanza
Diciassettesima settimana di gravidanza


Tredicesima-quattordicesima settimana: la pigmentazione aumenta e il petto potrà scurirsi. Una linea nera può apparire tra l'ombelico e l'osso pubico (la cosiddetta linea nigra). Se dovesse formarsi, sparirà lentamente dopo il parto. L'ingrossamento dell'addome diviene apparente e puoi realmente sentire l'utero tra l'osso pubico e l'ombelico.
Se avete sofferto di nausee, dovrebbero essersi ormai dileguate. D’ora in poi l’utero seguiterà ad aumentare in modo regolare e consistente.
Vi sentirete meno stanca che al principio della gravidanza. Tornerete ad essere attiva e tonica. L’utero ha ormai il volume di un pompelmo
 
Quindicesima settimana: gli abiti vi diventeranno stretti. Adeguatevi alle vostre nuove forme e non insistete a voler indossare i vostri vestiti di prima della gravidanza, troppo stretti e scomodi. Il volume del sangue che circola nel vostro corpo è notevolmente aumentato, il cuore s'ingrossa e per far fronte al fabbisogno d’ossigeno del bambino il cuore aumenta la propria gettata del 20%.
Se hai già avuto un bambino, ti accorgerai dei movimenti del feto in questo periodo.

Sedicesima settimana: se sei invece alla prima gravidanza ti accorgerai dei movimenti del feto tra questa o la prossima settimana.
La cervice subisce notevoli cambiamenti: l'aumentato afflusso di sangue le conferisce una consistenza pastosa e una colorazione rossastra. Le ghiandole presenti nella cervice producono muco in abbondanza fino a formare un vero e proprio tappo mucoso, piuttosto denso, sistemato davanti all'ingresso della cavità uterina per proteggerla dai patogeni.
Il collo dell'utero ha invece il ruolo di opporsi alla forza di gravità e fungere da sostegno della camera gestazionale evitando che il suo stesso peso laceri le membrane amniocoriali o stacchi la placenta, cedendo solo prima del parto.

Siete ormai giunte alla vostra seconda visita prenatale dal ginecologo, forse abbinata ad un’ecografia. Potrete allora vedere delinearsi la testa e il corpo del bambino. Sentirete nello stomaco come un volar di farfalle il che potrebbe significare che il bambino si sta muovendo. La linea della vita comincerà a sparire. Se non lo avete ancora fatto iscrivetevi ai corsi di preparazione al parto: frequentarli in questo periodo è utile per discutere nozioni sulla dieta, la ginnastica, le posizioni migliori, l’emotività, la salute.

Sarà d'ora in avanti che l'aumento di peso si farà più evidente.
Se fino ad ora è stato di 1 kg circa, d'ora in poi procederà al ritmo approssimativo di 400 gr a settimana, fino a realizzare, se non ci sono particolari restrizioni dietetiche, un aumento al termine della gestazione dai 9 ai 12 kg circa.
L'aumento ponderale non è dovuto solo al peso del bambino: (in media circa 3,5 kg), ma anche alla placenta (circa 650 grammi), al liquido amniotico (circa 1 kg), all'ingrossamento dell'utero (circa 1 kg) e ai liquidi trattenuti (2-3 kg).


tool_1Clicca sull'immagine qui accanto per scoprire se il tuo aumento di peso in gravidanza è nella norma












m4