gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

Gravidanza: nove mesi di coccole per te

La gravidanza è il momento giusto per pensare a noi stesse e perchè no, anche per viziarci e coccolarci un pochino, per rilassarci, goderci il pancione e sentirci belle grazie agli effetti estetici che gli ormoni hanno su pelle e capelli

La gravidanza è il momento giusto per pensare a noi stesse e perchè no, anche per viziarci e coccolarci un pochino, per rilassarci, goderci il pancione e sentirci belle grazie agli effetti estetici che gli ormoni hanno su pelle e capelli.
 

"Dal concepimento alla nascita": Il video di Alexander Tsiaras


Durante la gravidanza il nostro organismo subisce dei grandissimi cambiamenti sia a livello fisico che a livello psicologico, per questo è bene cercare di trascorrere questo periodo assecondando il momento, ritagliandoci degli spazi per noi stesse, scegliendo dei vestiti comodi e che non costringano il pancione e avendo cura del nostro fisico con un pò di attenzione e premura in più.

gravidanza-nove-mesi-di-coccole-per-te

Per essere più belle
La pelle del viso talvolta, a causa delle variazioni ormonali può diventare maggiormente sensibile, arrossarsi o screpolarsi apparendo più secca e meno elastica. Questo fastidio si può risolvere con delle semplici attenzioni; ad esempio la sera per struccarci, utilizziamo un latte detergente e dopo esserci sciacquate, passiamo un batuffolo di cotone con del tonico senza alcool; una volta alla settimana poi possiamo concederci un trattamento esfoliante a viso e collo; e ancora, prima del trucco possiamo applicare un fondotinta idratante con azione protettiva verso gli agenti solari e esterni.

Per le smagliature e il rilassamento cutaneo dobbiamo idratare quotidianamente la pelle e comprendere l'addome, il seno, i fianchi, i glutei e le zone più sottoposte all'ingrossamento.

Anche i denti meritano qualche attenzione in più, la saliva infatti durante la gestazione è più acida e quindi pericolosa per lo smalto, quindi attenzione a lavarli spesso, dopo i pasti e dopo che si mangia qualcosa di dolce, prevenendo il rischio di trasmettere al bebè tramite la saliva materna, i batteri della carie.


Tutte le fasi dal travaglio al post parto

 
Per essere sempre comode
Se per i primi mesi entriamo comodamente nei nostri vestiti di sempre, dopo il 4/5° mese sarà necessario acquistare particolari capi comodi e larghi che assecondino la crescita del pancione. I capi stretti e costrittivi vanno evitati perchè, anche se non sono pericolosi per il bimbo, sono scomodi per la futura mamma, rendendo difficoltosa la respirazione e la circolazione sanguigna negli arti inferiori. Quindi sì ad abiti comodi, pratici, facili da mettere e togliere, magliette e maglioni larghi, pantaloni e gonne con coulisse o cordino in vita, preferendo lana, cotone e fibre naturali; per quanto riguarda l'intimo, meglio preferire slip bassi che arrivano appena sotto il ventre in cotone evitando pizzi e trine e possibilmente in bianco, anche per la scelta dei reggiseni orientiamoci su quei modelli che sostengono le mammelle in maniera naturale, come quelli ad incrocio, che mantengono il seno tonico e sano. Se usiamo collant meglio informarci per dei modelli a compressione graduata che favoriscono la circolazione del sangue; anche per le scarpe attenzione ad usare la calzatura ideale, che non deve essere ne troppo alta nè completamente bassa ma comprendere un tacco tra i 3 e i 5 centimetri, per sostenere correttamente la colonna vertebrale e favorire la circolazione del sangue
 
gpt native-middle-foglia-gravidanza


Pensando a noi stesse
Cerchiamo di riposare a lungo e dormiamo perchè il nostro corpo ne ha bisogno, non corichiamoci molto tardi la sera perchè poi sarà più difficile prendere sonno soprattutto negli ultimi mesi della gravidanza, quando il sonno sarà già disturbato da sè e non sarà raro soffrire di insonnia ed avere difficoltà a prendere sonno. Se è il pancione che ci rende impossibile dormire, proviamo a distenderci su un fianco piegando una gamba e appoggiando un ginocchio nel cuscino in modo da tenerla sollevata e non comprimere troppo il pancione e se non ci dà fastidio, mettiamo anche un cuscino sotto la pancia.


Storia del test di gravidanza


Evitiamo situazioni stressanti e faticose, dedichiamoci del tempo e facciamo le attività che più ci piacciono e ci rilassano, cerchiamo qualche attività come nuoto, ginnastica dolce o yoga che permette al corpo e alla mente di rigenerarsi.

Concediamoci delle sedute periodiche da un massaggiatore esperto che ci donerà sollievo per i disturbi come lombalgia, mal di schiena, sciatalgia, emicrania ecc., tipici dei nove mesi. Se possibile iscriviamoci ad un corso di preparazione al parto, per godere di un'esperienza unica di confronto con altre donne nella nostra stessa situazione e per prepararci al meglio al grande evento.
 
Ingrid Busonera

gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0