Pianetamamma logo pianetamamma.it

1 5

Come cambia il seno durante la gravidanza

I seni si ingrossano, diventano tesi e dolenti, il rischio smagliature è dietro l'angolo: ecco come prendersi cura del seno durante la gravidanza

Spesso è uno dei sintomi di una gravidanza appena iniziata: il seno diventa teso e dolente e spesso comincia ad aumentare le sue dimensioni sin dalle prime settimane.

Il seno si trasforma durante i nove mesi: diventa più sensibile, a volte dolorante, diventa più grande e più pesante, anche a causa dei cambiamenti che si verificano nei dotti galattofori, i canali attraverso cui passerà il latte (LEGGI).


E' importante prendersi cura del proprio seno durante la gravidanza, anche perchè il pericolo principale è rappresentato dalle smagliature, piccole o grandi cicatrici che all'inizio sono di colore rosso-violaceo e poi diventano bianche.


LEGGI ANCHE: Gli uomini amano il seno fin dalla nascita, ecco perchè


Quali sono le cause delle smagliature?


Esiste certamente una componente genetica che predispone a un maggiore rischio di smagliature, ma è essenziale mantenere elastica la pelle per minimizzare le probabilità che compaiano le smagliature (LEGGI).

Ecco qualche consiglio utile.


Acquistare un reggiseno adeguato. Il reggiseno può fare la differenza: deve adattarsi alle nuove forme, deve sostenere il seno senza comprimerlo. L'ideale è un reggiseno di cotone con spalline abbastanza ampie e senza imbottitura, che non stringa il seno. Non deve lasciare segni sulla pelle e deve sostenere in modo naturale.


Rassodare con la doccia. Le doccette con getto di acqua fredda rassodano il seno, stimolano la circolazione sanguigna, tonificano la pelle. Invece l'acqua calda dilata i capillari e rilassa il tessuto e la pelle. Per tutta la gravidanza l'ideale è fare una doccia tiepida e chiuderle con un rapido getto di acqua fredda. Si può fare la doccetta fredda anche alle gambe, partendo dalle caviglie e risalendo fino ai polpacci: tonificano le cosce e migliorano la circolazione, combattendo la ritenzione idrica (LEGGI). Se nei capezzoli si è formata una secrezione di colostro (liquido giallo) pulire i capezzoli con acqua e sapone, delicatamente, così non si formeranno le croste.

Fare delicati esercizi per i pettorali. L'importante è farli con dolcezza. Alzate le braccia in modo che i gomiti siano all'altezza del petto e stringete forte palmo contro palmo per 30 secondi.

LEGGI ANCHE: Seno, com'è fatto e come fa a produrre latte



Applicare una crema anti-smagliature. Acquistare una crema antismagliature specifica per donne incinte. Ogni giorno con movimenti circolari evitando la zona del capezzolo, praticando un delicato massaggio sulla pelle, insistendo sulle zone dove compaiono di primi segni delle smagliature.