gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

Calendario delle settimane di gravidanza e dei nove mesi di attesa

/pictures/20161028/calendario-delle-settimane-di-gravidanza-e-dei-nove-mesi-di-attesa-943388844[1675]x[697]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-gravidanza

Il calendario delle 40 settimane di gravidanza con consigli sulla salute, l'alimentazione e gli esami da fare durante i nove mesi. Come cresce il pancione e come si sviluppa il feto

Settimane di gravidanza

La gravidanza dura in media 40 settimane, perché i ginecologi calcolano la durata della gestazione partendo dalla data dell'ultima mestruazione (visto che non si può mai essere sicuri di quando sia avvenuto con precisione il concepimento).

Ecco il calendario delle 40 settimane di gravidanza con consigli sulla salute, l'alimentazione e gli esami da fare durante i nove mesi. Inoltre potrai scoprire i cambiamenti del corpo della mamma, come cresce il pancione e come si sviluppa il feto.

Settimane di gravidanza come si contano

Come dicevamo la gravidanza non dura propriamente nove mesi, bensì circa 40 settimane che si iniziano a contare a partire dall'ultimo ciclo mestruale, perché non si può essere sicuri della data precisa del concepimento. Quindi si può dire che la gravidanza effettivamente dura 38 settimane (i nove mesi di gestazione) più le due settimane che si calcolano dall'ultima mestruazione. E in effetti i ginecologi non esaminano la gravidanza e lo sviluppo del feto parlando in termini di mesi, bensì di settimane.

E se non ti ricordi a che settimana sei, utilizza il nostro calcolatore per scoprire a che punto sei della gravidanza e quando nascerà il tuo bambino: basterà inserire la data dell'ultima mestruazione e la lunghezza media del tuo ciclo per avere le informazioni che ti servono.

Gravidanza settimana per settimana

Partendo dalla prima settimana di gravidanza, che in effetti potrebbe essere il periodo in cui hai concepito oppure è appena terminato il ciclo mestruale, si può seguire la crescita del feto e in che modo cambia il corpo della futura mamma fino alla 40esima settimana, quando è prevista la data del parto. In sequenza tutte le informazioni utili sulle quaranta settimane di gravidanza, all'interno degli articoli tante informazioni sullo sviluppo del bambino, su cosa sta accadendo al tuo corpo e consigli utili sugli esami da fare.

Settimane di gravidanza, i mesi

Nonostante i ginecologi usino calcolare la gravidanza per settimane e non per mesi, resta il fatto che per tradizione la gravidanza dura nove mesi, di attesa, emozioni, paure e adrenalina che sale sempre di più fino al fatidico momento dell'avvicinarsi della data presunta del parto. E ogni mese ha delle sue caratteristiche precise, nei primi tre mesi c'è la scoperta del test di gravidanza positivo, le prime beta Hcg che ci mettono sempre un po' di paura, la prima ecografia nella quale sentiamo il battito del nostro bambino per la prima volta e i primi esami da fare, tre mesi in cui resta sempre la paura che la gravidanza si interrompa improvvisamente per un aborto spontaneo e in cui la nausea può essere davvero fastidiosa. Il secondo trimestre è un periodo bellissimo, non si è ingrassate troppo, si comincia a comunicare la notizia ad amici e familiari, ci si sente bene perché le nausee sono passate e si comincia a pensare al nome del bambino. E' anche il periodo in cui si fanno esami importanti, come l'ecografia morfologica o l'amniocentesi e grazie ai quali scopriremo il sesso del bebè. L'ultimo trimestre è forse il più faticoso, la pancia è grande, il bimbo comincia a pesare, ci sentiamo più stanche e affaticate e aumenta sempre di più il desiderio di stringere tra le braccia il nostro piccolo.

E allora ecco come si sviluppa la gravidanza mese per mese.

Il peso nelle settimane di gravidanza

E' molto importante mantenere il giusto peso durante e 40 settimane di gravidanza. Mettere su troppi chili non solo affatica di più la futura mamma, ma può aumentare il rischio di preeclampsia, eccessivo peso alla nascita, parto cesareo e diabete.

In media si consiglia di non ingrassare più di 12-14 chili durante i nove mesi, e nelle prime settimane di gestazione non c'è motivo per mettere su peso. Anche se avete desiderio irrefrenabile di mangiare e sgranocchiare qualcosa cercate di porre un freno e curare a vostra alimentazione privilegiando alimenti sani ed equilibrarti, che non siano troppo ricchi di zuccheri e grassi.

Ricordiamo che nel primo trimestre l'aumento di peso dovrebbe essere irrisorio, mentre a partire dalla dodicesima settimana di gestazione si cominceranno a prendere  400-500 grammi a settimana.

Con il nostro calcolatore del peso corretto è possibile capire in che modo procede la gravidanza e se stiamo mettendo su troppi chili.

Esami da fare in gravidanza

Durante le 40 settimane di gravidanza è necessario effettuare alcune visite mediche per controllare la vostra salute e quella del bambino, per conoscere il sesso del bambino, la data prevista del parto, etc. Durante i tre trimestri di gravidanza ci sono esami obbligatori ed esami facoltativi o consigliati da fare.

Sintomi di gravidanza

I sintomi della gravidanza variano da donna a donna, ma alcuni segnali sono uguali per tutte, come l'amenorera o mancato arrivo delle mestruazioni. Tra gli altri segnali che si avvertono nelle 40 settimane di gravidanza ci sono le perdite da impianto, la tensione al seno, la stanchezza, la stitichezza, la pesantezza addominale, la nausea, la frequenza ad urinare più spesso, l'aumento della temperatura basale etc.

Calendario cinese della gravidanza

Il calendario cinese non è altro che un'antica tabella che vene trovata in una tomba di Pechino e risalente a secoli fa e che oggi è conservata presso l'Istituto di Scienza cinese.

Secondo questa tabella, è possibile sapere in anticipo il sesso del bambino semplicemente incrociando i dati relativi l'età della madre nel momento del concepimento con il mese di concepimento. E il risultato avrebbe con un'accuratezza che sfiora che arriva il 93%.

Ecografie da fare nelle 40 settimane di gravidanza

Le ecografie da fare in gravidanza rientrano negli esami necessari da effettuare durante i nove mesi di attesa. La prima ecografia da fare entro il primo trimestre, la morfologica (tra la 20esima e la 22esima settimana) e l'ecografia che viene effettuata per la valutazione della crescita fetale (tra la 30esima e la 32esima) sono "offerte" dal Servizio Sanitario Nazionale, e non si pagano se si fanno in strutture pubbliche.

Video sulla gravidanza

In questo video divertente Gingiorgina ci racconta mese per mese il percorso della gravidanza fatto di tante emozioni diverse: l'attesa di diventare mamma, il test, il peso che aumenta, i selfie, gli ormoni impazziti, etc.

 
gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0