gpt skin_web-gravidanza-0
gpt strip1_generica-gravidanza
gpt strip1_gpt-gravidanza-0
1 5

Tutti gli appuntamenti ed i controlli da effettuare durante la gravidanza

Quali sono gli esami e le analisi da eseguire in gravidanza? Vediamo gli esami e le analisi da fare durante il periodo della gravidanza

Quali sono i controlli da effettuare durante i nove mesi di gravidanza?

Anzitutto il nostro SSN ha fissato 3 ecografie obbligatorie:

- 1a ecografia: 10a - 11a settimana
- 2a ecografia: 20a – 22a settimana. Viene chiamata anche “morfologica”
- 3a ecografia: 30a – 32a settimana. Serve per valutare la crescita fetale

esami-da-eseguire-in-gravidanza
Queste ecografie sono esami indispensabili, non si pagano se vengono effettuate in strutture pubbliche; l’ecografia non ha effetti collaterali per il bambino ed è indolore.

Vediamo poi quali altri esami una donna incinta potrebbe dover effettuare

- Sideremia: per stabilire la concentrazione di ferro che c'è nel sangue
- Glicemia: serve per capire se la futura mamma è o meno diabetica
- Toxo Test: per stabilire se si hanno gli anticorpi contro la Toxoplasmosi
- Rubeo test: per stabilire se la mamma ha gli anticorpi contro la Rosolia
- Esame urine
- Emocromo

Il ginecologo può inoltre prescrivere l’ecocardiografia fetale se la mamma dovesse aver contratto particolari virus quali Citomegalovirus, Coxscakie o Rosolia, se è affetta da diabete di tipo 1 ed è insulino-dipendente.

L'amniocentesi e la villocentesi sono due esami di diagnosi prenatale che permettono di stabilire nel giro di poco tempo eventuali anomalie cromosiche del feto; sono esami invasivi e tra i due, la villocentesi è quella più complicata. L'amniocentesi si esegue a partire dal quinto mese di gravidanza mentre la villocentesi già intorno alla 10a-12a settimana di gestazione

gpt native-bottom-foglia-gravidanza
gpt inread-gravidanza-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-gravidanza-0