NAVIGA IL SITO

Come affrontare la sterilità

La sterilità può determinare un grave senso di frustrazione, senso di colpa, accuse reciproche ed ingiustificate, che mettono in seria crisi la stabilità della coppia. La nascita di un bambino arricchisce il legame tra i genitori. Possiamo affermare che è quasi indispensabile, la presenza della prole, per una felice e serena vita di coppia, soprattutto laddove, si ha un grande desiderio di diventare genitori.

di Lolly74 4 gennaio 2011
Difficoltà
come-affrontare-la-sterilita
  1. Se la tua vita di coppia è armoniosa, vive di rapporti sessuali normali e non si verifica una gravidanza, sarebbe il caso di consultare un medico. Le cause di sterilità sono molteplici, sia nell'uomo che nella donna. Per quanto riguarda la donna, dovrà sottoporsi sicuramente ad innumerevoli esami, alcuni dei quali anche molto complessi. L'uomo invece, tanto per "incominciare", dovrà fare un semplice esame seminale per accertare la sua capacità procreativa. Il percorso per la ricerca delle cause di sterilità è spesso lungo e tortuoso.
  2. Le cause dell'incapacita di concepire e/o portare avanti una gravidanza da parte della donna, possono essere dovute ad alterazioni delle ovaie, delle tube o dell'utero in seguito a infiammazioni o tumori, a malformazioni, nonchè a fattori costituzionali e psichici. Anche nella donna come nell'uomo alcune disfunzioni della regolazione ormonale o l'alterazione del patrimonio cromosomico dell'ovocellula, possono determinare la sterilità. Sarebbe opportuno che la donna si sottoponesse ad un visita genecologica e ad un serie di indagini radiologiche e di laboratorio. In alcuni casi, il tutto può risolversi con una semplice terapia ormonale o grazie ad piccolo intervento chirugico e/o in determinate condizioni, alla fecondazione artificiale.
  3. Molteplici sono anche le cause che creano difficoltà nel concepire da parte dell'uomo.
    E' opportuno che egli si sottoponga anche a più di un esame seminale, per accertare che non siano presenti alterazioni degli spermatozoi, congenite o acquisite. Se non dovesse bastare, si dovrà approfondire la ricerca con esami più particolari come l'imagig e la biopsia testicolare. Tali esami sono tutti rivolti al miglioramento della qualità del seme del paziente, che dopo essere stato sottoposto a specifiche cure che variano a seconda del caso, solitamente aumentano le sue possibilità di successo.
Ultime Guide e Articoli di Esami e analisi in gravidanza
Hai trovato interessante questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Come affrontare la sterilità ...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori